3 Commenti

Bollette in ritardo di mesi,
si alza la protesta. Linea Più
si assume la responsabilità

Bollette che non arrivano da settembre e ottobre, con i cittadini preoccupati di ricevere poi dei conti salatissimi a fine della stagione fredda: molte le segnalazioni circolate in questi giorni sui social network, da parte di persone preoccupate. Ma la risposta arriva direttamente da Linea Più, che si accolla tutta la responsabilità della situazione. L’azienda sta creando un nuovo sistema informatico, che unifichi la fatturazione, per tutti i territori e per tutti i canali di contatto (sportelli, call center, venditori, web, social network).

Questo sistema consente una velocizzazione delle attività di sportello e dei call center, riducendo i tempi di attesa. Questa operazione ha però “generato ritardi nell’emissione di alcune fatturazioni; Linea Più ha quindi operato soluzioni che hanno permesso di normalizzare la situazione senza aggravi per i clienti” evidenzia l’azienda. In particolare, si stanno emettendo in questi giorni “le bollette che erano state rinviate, che progressivamente torneranno a riallinearsi alle normali scadenze. Trattandosi di un periodo invernale, Linea Più si sta facendo carico del ritardo e i cittadini non riceveranno bollette troppo onerose”. L’azienda provvederà infatti a dilazionare gli importi nel tempo.

Ad alcuni le bollette stanno arrivando proprio in questi giorni, ma c’è anche un altro problema: la scadenza è infatti stabilita per il 29 febbraio, ossia lunedì. Insomma, ben poco tempo per saldare il conto. Ad altri ancora non è arrivato nulla e si chiedono se poi il ritardo nel pagamento comporterà loro dei problemi. Una situazione caotica che l’azienda conta però di risolvere il primo possibile.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • giorgino carnevali

    A CASA, PUNTO!
    Il Consiglio di Amministrazione di Linea Più è così composto:

    Presidente
    Vito Savino
    Consiglieri
    Franco Mazzini
    Angelica De Domizio
    Elena Maria Santus
    Giovanni Soffiantini
    Il Collegio Sindacale di Linea Più è così composto:
    Presidente
    Codeluppi Vittorio
    Sindaci Effettivi
    Bassi Mariangela
    De Tavonatti Michele
    Sindaci Supplenti
    Bianchessi Umberta
    Griffini Pietro
    “Chefacciamo”, andiamo avanti così? Oppure “CAMBIAMO MARCIA”? Ma “questi” (l’Azienda!) non hanno ravveduto la necessità di introitare il denaro delle vendite di energia effettuate? Sono cinque lunghi mesi che non vengono emesse fatture, mi secca ammetterlo, ma è così. Prima, prima, allorquando avevano “progettato” codesta rivoluzione del sistema, non avevano previsto un tale rocambolesco ritardo? E nessuno dice niente…di quelli che invece tutti i giorni…”bla…bla..bla”. Ma siamo seri, va là! Su, diamo loro una mano…..!

  • Vania Sgarzi

    A me è arrivata solo la bolletta della luce ma non quella del gas…cosa mi devo aspettare dopo?

  • Nokia

    Io invece spero che tutti i miei fornitori fatturino con mesi di ritardo (basta che non aggiungano interessi). Mi sembra un affare.