Ultim'ora
Commenta

Vanoli, vittoria al fotofinish
con Capo d'Orlando: 74-73

foto Sessa

La Vanoli Cremona si è aggiudicata il match al PalaRadi contro la Betaland Capo d’Orlando per 74-73. Come si poteva immaginare alla vigilia è stato un confronto duro, intenso con i siciliani reduci da un buon periodo di tre vittorie negli ultimi quattro match ed impegnati nella lotta per non retrocedere. I biancoazzurri si presentano sul parquet senza il capitano Vitali rimasto a bordo campo per il noto infortunio al piede e faticano molto a trovare il ritmo giusto e la via del canestro. Capo d’Orlando ne approfitta e si distacca 10-4 al 5’ Palloni persi ed azioni d’attacco imperfette dei cremonesi danno un ulteriore occasione ai siciliani di allungare 8-18 al 10’ con Oriakhi e Bowers in evidenza. Coach Pancotto per necessità ha fatto ruotare tutti suoi uomini a disposizione compreso Starks appena arrivato a Cremona. Ci pensano Turner con due triple e la dinamicità di McGee a scuotere e ravvivare la squadra sostenuta a gran voce dai suoi tifosi. 20-28 al 15’. Le “bombe” le infila anche la Betaland con Basile, Boatright e Stojanovic e 23-31 al 16’. La Vanoli Cremona torna in partita grazie ai 10 punti di McGee, ritrova carattere e coraggio e all’intervallo è in ritardo 32-35. La “bomba” centrata da McGee porta il pareggio alla Vanoli Cremona sul 39-39 al 22’. La Betaland non si arrende e ricomincia a fare il suo gioco affidandosi alle conclusioni di Bowers e 41-49 al 25’. Coach Pancotto vede i suoi in difficoltà e chiama time-out. Gli ospiti trovano varchi al centro area e si inserisco con Oriakhi. Boatright colpisce dalla distanza e sotto canestro si fanno sentire Boowers e Oriakhi e 49-59 al 28’ e 52-59 al 30’ Cremona è costretta ad accelerare le azioni ed alzare il ritmo del match. McGee sigla 8 punti per il 62-66 al 35’. Cusin commette il quarto fallo ed è richiamato in panchina e per Biligha arriva il quinto. Il sorpasso dei locali giunge a due minuti dalla fine 69-68. Di fuoco gli ultimi sessanta secondi. Un incredibile canestro di Starks ha dato la vittoria ai padroni di casa dopo l’errore dalla distanza del lungo Nicevic. Domenica trasferta a Pistoia e per il sodalizio del presidente Aldo Vanoli inizia “un nuovo campionato” con obiettivo play-off. Fondamentali saranno i match casalinghi con Pesaro e Varese.

Marco Ravara

vanoli3 vanoli6 vanoli5 vanoli4 vanoli2 vanoli1

© Riproduzione riservata
Commenti