Commenta

23enne colpisce il padre con
un crocifisso. Ricoverato
nel reparto di Psichiatria

Aggredisce il padre con un crocifisso e poi minaccia i carabinieri con due pezzi di legno staccati da un tavolo. E’ il pomeriggio di follia vissuto da un 23enne residente in un appartamento di via XI Febbraio.

Aggredisce il padre con un crocifisso e poi minaccia i carabinieri con due pezzi di legno staccati da un tavolo. E’ il pomeriggio di follia vissuto oggi da un 23enne residente in un appartamento di via XI Febbraio. Il giovane ha iniziato a dare in escandescenze, prendendosela prima con il padre, colpito alla testa dal crocifisso, e poi con i militari che cercavano di entrare nella casa dove il giovane si era nel frattempo barricato. Quando sono riusciti ad entrare, i carabinieri sono stati aggrediti con i pezzi di legno. Alla fine il ragazzo è stato riportato alla calma e trasportato in ospedale dai medici del 118 che lo hanno sottoposto a trattamento sanitario obbligatorio. Ora è ricoverato nel reparto di Psichiatria. Il padre è stato medicato al pronto soccorso e dimesso con lesioni lievi.

© Riproduzione riservata
Commenti