Ultim'ora
Commenta

Giornata dell'Acqua,
presentata la nuova
mascotte di Padania Acque

La Giornata Mondiale dell’Acqua per la nostra provincia si è aperta questa mattina presso palazzo Cittanova, dove Padania Acque ha voluto concludere il progetto Tvb (“Ti voglio bere”), un percorso didattico e una campagna di educazione ambientale promosso in collaborazione con gli istituti scolastici della Provincia.

Il percorso didattico ha coinvolto 230 classi e 4.373 alunni ed ha avuto il suo epilogo nell’iniziativa ‘Acqua che canti’ di stamani, durante la quale 230 alunni di Cremona hanno potuto fare la conoscenza di Glu Glu, la nuova mascotte di Padania Acque. “Glu glu è un rubinetto di metallo, è un po’ monello ed è amico degli sportivi, delle famiglie e di tutti coloro che si riconoscono nella semplicità e nella bellezza del gesto di aprire il rubinetto di casa e di bere un bel bicchiere di acqua fresca, sana e pura” spiegano da Padania Acque. “Glu Glu è il paladino della natura e dei comportamenti virtuosi del cittadino”.

La mattina ha visto protagonisti i giovani studenti che, accompagnati da Glu Glu, con il supporto di cinque ballerine del Teatro Danza di Cremona e della loro direttrice artistica Paola Posa, che ha ricoperto le speciali vesti di conduttrice di questa parte di giornata dell’acqua, hanno potuto conoscere la nuova mascotte e insieme a lei cantare la canzone inedita ‘Glu Glu – l’amico rubinetto’ appositamente scritta, composta e arrangiata dall’artista Federico Fattinger.

Il momento dedicato alle scuole è poi proseguito con i saluti istituzionali del vicesindaco Maura Ruggeri, del Presidente di Padania Acque Claudio Bodini, dell’Assessore all’Ambiente del Comune di Cremona Alessia Manfredini e del coordinatore del progetto Piero Lombardi. Nel presentare i risultati di Tvb – Ti Voglio bere gli studenti hanno posto una serie di domande al Presidente Bodini e all’Amministratore Lanfranchi sul servizio idrico della nostra Provincia.

Gli intervenuti hanno commentato e illustrato il percorso didattico e la campagna di educazione ambientale che Padania Acque ha promosso in collaborazione con gli istituti scolastici che hanno aderito all’iniziativa. In particolare, ci si è soffermati sugli aspetti ambientali che sono maggiormente correlati al ciclo dell’acqua e al suo consumo responsabile. Si è insistito sulla natura della risorsa idrica, bene comune e primario, patrimonio da rispettare e valorizzare. Il punto di partenza di questo percorso è molto semplice: è sufficiente bere la buona acqua delle nostre case.

Prima della conclusione col canto è intervenuto il sindaco Gianluca Galimberti, che ha voluto ricordare le vittime degli attentati di Bruxelles di oggi: “non dobbiamo avere paura, dobbiamo essere comunità e nella comunità, vivere per il bene comune, quindi volersi bene”. Il sindaco ha invitato i bambini a rispettare un minuto di silenzio e in sala c’è stato un sentito momento di raccoglimento.

Il coro – Alle ore 11 la manifestazione si è chiusa con il grande coro al Cittanova ed in contemporanea a Crema, Dovera e Spino d’Adda dove i ragazzi si sono riuniti nelle sale comunali dei rispettivi comuni, e in tutti gli altri istituti che hanno aderito, dove sono stati i sindaci a recarsi presso i plessi scolastici coinvolti nel progetto. Gli studenti all’unisono hanno cantato tre brani dedicati all’acqua tratti da testi poetici: Acqua mia – Sabina; E l’acqua – R. Piumini; Acqua che canti – G. d’Annunzio. Terminato il canto la manifestazione si è chiusa tra la gioia dei partecipanti e le numerose foto con GLU GLU che ha già fatto breccia nel cuore dei giovani cremonesi presenti.

© Riproduzione riservata
Commenti