Ultim'ora
Commenta

Pizzighettone celebra
il suo Santo. Mostra su
don Vincenzo Grossi

Sarà inaugurata il prossimo 7 aprile la mostra dedicata all'influenza di Pizzighettone nella formazione di San Vincenzo Grossi, canonizzato lo scorso 18 ottobre.

Sarà inaugurata il prossimo 7 aprile la mostra dedicata all’influenza di Pizzighettone nella formazione di San Vincenzo Grossi, canonizzato lo scorso 18 ottobre.
“Lo scopo di questa mostra è duplice – spiega Cristina Carminati, assessore alla cultura – spiegare il periodo storico in cui è nato e si è formato il pizzighettonese Vincenzo Grossi, recentemente canonizzato, e presentare a tutta la comunità il lavoro di riordino e inventariazione dei documenti dell’archivio storico comunale”.
La mostra si inserisce nel percorso di esposizioni legate al riordino dell’archivio storico comunale che da anni vede impegnata l’archivista Anna Benetollo: “I documenti che saranno presentati nella mostra – anticipa la curatrice – inquadrano Pizzighettone e l’Italia dalla nascita di San Vincenzo Grossi al 1885, quando ha lasciato il paese: è nato sotto l’autorità austriaca, cresciuto con la presenza dei militari e, in seguito, è entrato in contatto con il protestantesimo”.
Nato proprio a Pizzighettone il 9 marzo 1845, San Vincenzo Grossi è tutt’ora una figura importante per la comunità pizzighettonese, da qui la volontà di spiegare il momento storico in cui è nato e ha formato la propria identità il presbitero canonizzato da Papa Francesco.
All’inaugurazione della mostra, che ha ricevuto il patrocinio della Parrocchia di Pizzighettone, sarà invitata anche la Madre Superiora dell’ordine fondato da San Vincenzo Grossi, le Figlie dell’Oratorio.
La mostra sarà visitabile giovedì 7 aprile dalle 21 fino al termine dell’inaugurazione, domenica 10 aprile dalle 15 alle 18 e dall’11 al 17 aprile negli orari di apertura della biblioteca.

© Riproduzione riservata
Commenti