Ultim'ora
2 Commenti

Cerca di rubare vestiti
in un negozio, rincorso
e bloccato da un commesso

AGGIORNAMENTO – Uomo in arresto per tentato furto in un negozio di abbigliamento dopo l’intervento di un commesso, che lo ha inseguito e bloccato fuori dall’esercizio e ha favorito l’intervento della polizia. La vicenda, di cui si è appreso lunedì, mentre è attesa la direttissima in Tribunale, risale alla mattinata di sabato.

evid-poliziaL’arrestato, un cittadino marocchino 27enne residente nel Piacentino (note le iniziali: F.I.), attorno alle 10 si è nascosto all’interno di un camerino del Cvg, al centro commerciale Navigli di via Fiamme Gialle, e ha nascosto diversi capi di abbigliamento addosso e in uno zaino. Uno dei commessi, che lo aveva notato entrare nel camerino con i prodotti in vendita, lo ha però notato uscire solo con lo zaino sospetto e ha verificato che nel camerino utilizzato poco prima non vi era traccia dei vestiti. Ha rincorso l’uomo e lo ha fermato all’esterno, invitandolo a rientrare facendo presente la situazione. Spontaneamente il 27enne ha consegnato due jeans. Ma non era tutto. La perquisizione effettuata da agenti della Squadra volante, chiamati sul posto, ha fatto scoprire il resto. Un gubbino nascosto nello zaino e un altro gubbino addosso, nascosto sotto il cappotto. Bottino da 120 euro, corrispondente proprio a quattro tacche antitaccheggio poi rinvenute nel camerino.

I poliziotti hanno trovato in possesso dell’uomo anche un oggetto metallico utilizzato per strappare le tacche antitaccheggio. Nei confronti del 27enne, con un precedente per danneggiamento, è partito anche un procedimento per il foglio di via. L’uomo, inizialmente posto ai domiciliari, al momento è libero – la magistratura che non ha ravvisato la necessità di misura cautelare – in attesa dell’udienza in Tribunale.

m.f.

© Riproduzione riservata
Commenti