Commenta

La Cremo vince in casa
contro Sudtirol per 2-1

Cremonese – Sudtirol 2-1

Cremonese: Ravaglia, Gambaretti, Crialese, Suciu, Russo, Marconi, Scarsella, Bianchi, Brighenti, Sansovini, Maiorino. A disp.: Aiolfi, Zullo, Formiconi, Bianco, Ferrara, Haouhache, Magnaghi, Ciccone, Pacilli. All.: Rossitto.
Sudtirol: Miori, Bandini, Bassoli, Tagliani, Lima, Mladen, Crovetto, Furlan, Kirilov, Fink, Tulli. A disp.: Demetz, Brugger, Sarzi Puttini, Bertoni, Girasole, Tait, Cia, Spagnoli, Gliozzi. All.: Stroppa.

Arbitro Alessandro Pietropaolo della sezione di Modena con gli assistenti Vincenzo Orlando di Empoli e Andrea Ragnacci di Gubbio

Cremonese che deve rinunciare a Pesce infortunato, Rossitto schiera Suciu davanti alla difesa, affiancato da Scarsella e Bianchi, mentre rientra Brighenti al centro dell’attacco. Cremonese che ci prova subito e va vicino al gol con Scarsella, ma il suo tiro dal limite è alto di poco; al 5′ una magia di Maiorino porta in vantaggio i ragazzi di Rossitto: un gran destro da posizione decentrata che si insacca nel sette lasciando immobile l’incolpevole Miori. Al 28′ Cremonese vicino al gol con Brighenti ma il suo diagonale è di poco a lato. Il primo tempo termina con la Cremonese in vantaggio per 1 a 0.

La ripresa si apre senza cambi con il Sudtirol che cerca di riportarsi in avanti ma la Cremonese fa buona guardia e amministra il vantaggio, ripartendo in contropiede. Cremonese vicino al gol con una doppia occasione di Brighenti e Sansovini a porta vuota, Tagliani salva sul tiro di Brighenti e Sansovini sfiora il palo. Primo cambio per la Cremonese, Formiconi entra a rilevare Suciu. Il raddoppio arriva al 22′, Sansovini risponde a Maiorino con un altro colpo di classe infilando il sette sugli sviluppi di un corner. Al 24′ Fink accorcia le distanze con un diagonale che si insacca nell’angolino. Al 35′ Rossitto inserisce Pacilli per Sansovini che esce tra gli applausi del pubblico dello Zini. Il Sudtirol ci crede e raccoglie le ultime forze per tentare il tutto per tutto. Rossitto cambia ancora e inserisce Zullo per Maiorino cambiando modulo e schierando i suoi con un 3-5-2.

Brividi nel finale con Ravaglia che anticipa a terra Kirilov in area piccola. Nei tre minuti di recupero, assalto del Sudtirol, ma la Cremonese si difende e riesce a portare a casa la vittoria per 2 a 1.

Cristina Coppola

© Riproduzione riservata
Commenti