Ultim'ora
Commenta

Commerciavano cosmetici
contraffatti, sequestrato
laboratorio. Otto nei guai

Smantellato sodalizio criminale dedito alla contraffazione di cosmetici tra le province di Cremona e di Lodi. L’operazione è scattata a conclusione di una prolungata attività di indagine da parte dei carabinieri dell’Ispettorato del Lavoro di Cremona e dei militari dell’Arma territoriale. Nel mirino, in particolare, prodotti a marchio Dermacos, che erano destinati alla commercializzazione in provincia di Cremona, anche attraverso siti internet.

Una notevole quantità di prodotti cosmetici per la pelle, circa mille, con il logo Dermacos Retinol Complex (azienda realmente esistente nel Casertano ma che non ha alcun laboratorio nel nostro territorio), è stata sequestrata dalle autorità in un laboratorio del Cremasco ed è stata posta a disposizione della Procura di Cremona. Otto le persone denunciate a piede libero, di cui tre imprenditori dal curriculim non proprio limpido e altri cinque implicati nella vicenda a vario titolo. Tra questi anche un albanese con numerosi precedenti.

L’indagine, durata circa sei mesi, è partita da Lodi ma si è poi spostata sul Cremasco, dove gli uomini dell’Arma hanno individuato e messo sotto sequestro il laboratorio.
Le accuse per i coinvolti, persone dai 30 ai 50 anni, sono “di aver partecipato attivamente all’attività delittuosa, con più azioni esecutive di un medesimo disegno criminoso e in concorso tra loro”.

© Riproduzione riservata
Commenti