Ultim'ora
Commenta

Raffica di borseggi
in giro per la città,
caccia a gang manolesta

Caccia a gang di borseggiatori attivi in colpi a raffica negli ultimi 15 giorni. Polizia e carabinieri hanno raccolto un numero significativo di denunce riguardanti borse e portafogli asportati in luoghi pubblici. Una decina i casi. Ma sarebbero molti quelli non denunciati, dal momento che in più occasioni i resoconti parlano di ritrovamenti degli accessori, svuotati del denaro o di qualche oggetto di valore ma con i documenti ancora presenti, nei pressi dei luoghi dei furti, situazione che secondo prime valutazioni potrebbe essersi ripetute altre volte e aver spinto svariati cittadini a rinunciare alle formalità in caserma o in Questura.

L’ultimo colpo registrato è avvenuto nella serata di mercoledì. Nel mirino la borsetta di una ragazza seduta a tavola all’interno di un ristorante orientale in zona via Brescia. I ladri non si sono fatti intimidire dalla presenza di numerosi clienti. Pare abbiano agito dopo aver consumato un pasto: il sospetto è infatti ricaduto su un gruppo di clienti, all’apparenza dell’Est Europa, seduto nei pressi dalla borsetta e uscito proprio nella fascia temporale in cui è stata fatta sparire.

E’ solo l’ultimo caso di un lungo elenco. Nei giorni precedenti furti simili sono stati messi a segno in esercizi pubblici, supermarket, anche in un ufficio postale. Talvolta, come accennato, con portafogli o borsette ritrovate all’esterno, senza il denaro contenuto precedentemente. Il sospetto è che le stesse mani abbiano agito in gran parte, se non in tutte, le circostanze.

Michele Ferro

© Riproduzione riservata
Commenti