Commenta

Lavori a tempo di record:
in assegnazione i primi
21 alloggi Erp recuperati

Eseguiti i collaudi di rito, si sta provvedendo in questi giorni all’assegnazione agli aventi diritto, di 21 alloggi ERP (Edilizia Residenziale Pubblica) posti negli immobili comunali di via Manini, via Cattaneo, via Litta, via Tedaldi Fores, via Ronchi, via Caprera e via Maffi, riqualificati con fondi statali pervenuti al Comune attraverso Regione Lombardia.

virgilio andrea - evid “Si tratta del risultato concreto di un percorso – dichiara al riguardo l’assessore al Territorio e alla Casa Andrea Virgilio – volto al recupero programmato e costante di alloggi, frutto di una scelta politica che mette in primo piano il tema dell’abitare. Questo è potuto avvenire grazie alle risorse stanziate dal Governo Renzi e grazie alla tempestività con la quale si sono mossi i nostri tecnici. Nei prossimi mesi avremo a disposizione ulteriori risorse da destinare a comparti periferici che hanno grande rilevanza per l’Amministrazione. Vorrei ricordare che, accanto a questi interventi strutturali, è nostra volontà investire sempre più sulla manutenzione ordinaria degli immobili di edilizia residenziale pubblica”.

Il percorso al quale fa riferimento Virgilio risale a tempo addietro, quando il Comune di Cremona ha partecipato alla manifestazione di interesse per il finanziamento di interventi volti al recupero e alla riqualificazione del patrimonio di alloggi ERP, promossa dalla Regione Lombardia, per l’assegnazione dei relativi fondi statali. Sono stati così presentati sei progetti d’intervento, diversamente articolati, per complessivi 4.110.000,00 euro. Tutti i sei progetti sono stati inseriti nelle graduatorie di quelli ammissibili e finanziabili approvate dalla Regione ed inviate al competente Ministero per l’assegnazione delle risorse.

Regione Lombardia, nel dicembre 2015, ha concesso il finanziamento ai primi 44 interventi in graduatoria, tra i quali il primo dei due progetti del Comune di Cremona finalizzato a rendere quanto prima disponibili 21 alloggi inutilizzati, situati in immobili diversi, attraverso opere di manutenzione ed efficientamento con una spesa massima di 15.000,00 euro per alloggio.

Il progetto esecutivo di tale intervento, che ammonta a 310.000,00 euro, di cui 298.656,29 finanziati dalla Regione, è stato approvato suddividendolo in quattro piccoli lotti che sono stati assegnati con procedure negoziate per rispettare i ristretti tempi imposti per l’esecuzione delle opere. I lavori, tutti aggiudicati nel dicembre 2015, sono iniziati nei primi giorni del gennaio di quest’anno. La loro conclusione è avvenuta nei termini richiesti ed ha comportato una spesa complessiva di 208.618,93 euro ed economie per 101.381,07 euro.

Nel corso di quest’anno il Ministero delle Infrastrutture trasferirà altre risorse alle Regioni per l’avvio di ulteriori opere presenti nelle graduatorie generali. Regione Lombardia dovrebbe quindi finanziare, in linea di massima entro l’estate di quest’anno, altri interventi, compresi quelli più complessi ed articolati.

Con questo nuovo stanziamento l’Amministrazione comunale potrà iniziare il recupero di altri 23 alloggi, collocati in edifici diversi, per un importo complessivo pari a 325.000,00 euro, nonché avviare la progettazione e l’aggiudicazione dei lavori per la completa ristrutturazione di 15 alloggi, situati al quartiere di San Felice, in questo caso per un importo complessivo di 500.000,00 euro.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti