2 Commenti

Inseguito dai dipendenti del
Pennymarket, marocchino
arrestato per rapina

Inseguito dai dipendenti del Penny Market di via Brescia, un marocchino di 24 anni è finito in arresto. A mettergli le manette sono stati i carabinieri che gli hanno contestato l’accusa di rapina.

Inseguito dai dipendenti del Penny Market di via Brescia, un marocchino di 24 anni è finito in arresto. A mettergli le manette, questa mattina, sono stati i carabinieri, che gli hanno contestato l’accusa di rapina. Il giovane, residente in città e senza permesso di soggiorno, era entrato nel supermercato di via Brescia e si era impossessato di beni per un valore di 80 euro, oltrepassando le casse per poi tentare di dileguarsi per le vie limitrofe. Il personale addetto alla vigilanza e il cassiere, che si erano accorti della fuga, lo hanno inseguito e raggiunto. L’uomo, vistosi braccato, ha reagito, aggredendo a schiaffi e pugni i suoi inseguitori per poi allontanarsi nuovamente.
Poi è scattato l’intervento dei carabinieri che lungo la strada hanno notato alcuni effetti personali abbandonati nel corso della fuga. Dopo alcuni minuti il giovane è stato localizzato e tratto in arresto per rapina.

AGGIORNAMENTO – Martedì mattina si è svolta l’udienza di convalida: per l’uomo, si apprende dai carabinieri, custodia cautelare in carcere.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • luciano

    Dag de le legnade !

  • Sorcio Verde

    Un altra risorsa….speriamo solo non lo facciano uscire subito con la scusa che è indigente.