Commenta

Al via 'Per amore del Po',
l'avventura in canoa
da Cremona a Chioggia

In un clima di festa e grande entusiasmo, ed accompagnati da un sole splendente, è ufficialmente partita l’avventura denominata ‘Per amore del Po’ di Angelo Scaglioni, Ivan Carini, Matteo Mauri e Alfredo Lupi, i quattro ‘viaggiatori’ che in canoa pagaieranno da Cremona fino a Chioggia per sostenere il turismo fluviale sul Grande Fiume.

Oltre ai quattro avventurieri, questa mattina al pontile della Canottieri Baldesio sono intervenuti per un saluto benaugurale anche il sindaco di Cremona Gianluca Galimberti, che sta lavorando intensamente insieme ai sindaci rivieraschi per il rilancio del Po, il grande campione olimpionico Oreste Perri e il direttore della Baldesio Antonio Biffi. E proprio l’ex primo cittadino di Cremona Perri ha messo in gioco tutta la sua esperienza per fornire qualche consiglio tecnico ai quattro canoisti.

A sostenere i viaggiatori anche diversi cittadini che hanno voluto prender parte al momento inaugurale. In un atmosfera cordiale, tra risate e momenti di gioia e condivisione, i quattro hanno così completato gli ultimi preparativi prima di posizionare le canoe in acqua e di partire, pagaiata dopo pagaiata, verso Boretto, prima destinazione di questo affascinante viaggio.

Si tratta di un’impresa da 300 km in 5 giorni, sostenuta da Microdata Group, una delle principali aziende tecnologiche cremonesi che ha scelto una logica di business coerente con uno sviluppo sostenibile del territorio. Un impegno che Microdata ha voluto portare avanti in prima persona, grazie anche all’attiva partecipazione al viaggio di Alfredo Lupi, cofondatore e amministratore del gruppo.

Per seguire tappa dopo tappa l’iniziativa è possibile consultare la pagina Facebook ‘Per amore del po’, dove quotidianamente verranno postati contenuti, approfondimenti, fotografie e video dell’impresa. Il tutto verrà reso ancor più coinvolgente grazie alla ‘on board camera’ che dalla prua della canoa filmerà paesaggi, scenari e racconterà momenti ed emozioni di questo intenso viaggio sulle acque del Po.

© Riproduzione riservata
Commenti