Cultura
Commenta

Monteverdi, accordo tra Cremona e Venezia per celebrare l'artista

Nella Sala Azzurra di Palazzo Comunale, alla presenza del sindaco di Cremona  Gianluca Galimberti, è stato firmato l’accordo artistico di collaborazione tra l’Istituto Superiore di Studi Musicali Claudio Monteverdi di Cremona e l’Accademia di Belle Arti di Venezia. Il documento, firmato dal direttore del Monteverdi Andrea Cigni e dal direttore dell’Accademia veneziana Carlo Di Raco, prevede una fattiva collaborazione tra le due istituzioni.

Il progetto si inserisce nelle Celebrazioni Monteverdiane 2017 per i 450 anni dalla nascita di Claudio Monteverdi, per l’organizzazione congiunta di un Laboratorio di Realizzazione dello Spettacolo Barocco dedicato alla messinscena delle due opere del compositore cremonese Il combattimento di Tancredi e Clorinda e Il ballo delle ingrate.

L’Accademia di Venezia curerà l’aspetto visivo (scene, costumi, luci) e l’Istituto Monteverdi di Cremona preparerà i partecipanti al laboratorio dal punto di vista musicale e del canto. Il lavoro sarà presentato in alcune sedi prestigiose delle due città. Viene esaltata così la funzione non solo didattica e formativa delle istituzioni di Alta Formazione, ma anche la finalità con occasioni artistico-professionali delle stesse. Nella stessa giornata la delegazione veneziana ha potuto visitare e apprezzare le collezioni di strumenti del Museo del Violino.

© Riproduzione riservata
Commenti