Commenta

Esercitazione
‘Odescalchi 2016’,
in azione il 10° Guastatori

10° Reggimento Genio Guastatori in attività esercitative di carattere emergenziale con esercito e protezione civile svizzeri.

Ieri nel tardo pomeriggio sono rientrati a Cremona i Guastatori del 10° Reggimento, dopo un’impegnativa esercitazione nella provincia di Como e nel Cantone Ticino, condotta in sinergia con la Prefettura di Como e l’Esercito svizzero, a sostegno del Sistema Protezione Civile italo-elvetico.
L’esercitazione, denominata Odescalchi 2016, patrocinata dalla Regione Lombardia e dalle Autorità cantonali svizzere, si è svolta dal 19 al 21 giugno 2016 ed ha visto, tra l’altro, schierarsi, a cavallo della frontiera italo-elvetica, nei pressi di Chiasso e Como, unità specialistiche dell’Esercito Italiano che, assieme ai Guastatori di Cremona, hanno costituito un dispositivo di pronto intervento per la gestione di una serie di emergenze conseguenti al deragliamento di un treno contenente sostante chimiche tossiche nella galleria del Monte Olimpino, sulla tratta ferroviaria Chiasso-Como.
Al Comando dell’esercitazione il 10° Guastatori che ha schierato una sala operativa in Como, mantenendo costanti collegamenti con la Prefettura locale e le Autorità civili e militari cantonali, gestendo e coordinando assetti specialistici dell’Esercito nella simulazione di attività quali lo spegnimento incendi, il trasporto di feriti con elicotteri dell’Aviazione dell’Esercito, l’esecuzione di demolizioni e la rimozione di macerie con macchine da cantiere, il ripristino di tratte ferroviarie, la decontaminazione chimica di mezzi e personale, la realizzazione di un ponte galleggiante motorizzato sul lago di Como, il trasporto di feriti presso l’Ospedale da campo.
Le Autorità civili e militari italiane e svizzere, tra cui Fabrizio Curcio, Capo della Protezione Civile italiana dal 2015, presente nei giorni dell’esercitazione, hanno espresso il loro apprezzamento per i risultati raggiunti, riconoscendo il valore della cooperazione civile-militare nella gestione di eventi calamitosi al fine di rafforzare il coordinamento tra Ministeri e perfezionare le procedure di collegamento.
E’ quanto auspica il Comandante del 10° Reggimento Genio Guastatori, Colonnello Ivan Cioffi, affinché l’esperienza maturata nell’esercitazione Odescalchi 2016 dai Guastatori del 10° Reggimento possa costituire una ulteriore risorsa a favore delle Istituzioni cremonesi, nel quadro degli ottimi rapporti già esistenti, al fine di sviluppare ulteriori sinergie a beneficio della comunità locale.

genio-d

© Riproduzione riservata
Commenti