Ultim'ora
Commenta

Libera, si tratta ma
l'Associazione sembra
decisa a voltar pagina

Si sta componendo il puzzle del consiglio della Libera Associazione Agricoltori. In queste ore si stanno riempiendo le caselle con i nomi anche con dimissioni e rientri dalle categorie alle sezioni economiche così da arrivare alla prima riunione di consiglio, probabilmente già nella seconda settimana di luglio con una maggioranza definita. I consiglieri neoeletti hanno infatti dieci giorni di tempo per l’accettazione della carica dopo di che si procederà con le convocazioni dei consigli dei sindacati e delle sezioni economiche per la nomina dei rispettivi presidenti completando così la composizione del Consiglio generale della Libera, che nominerà il presidente. Anche se, come sottolineano “gli animatori” delle due liste vincenti, cioè i “rinnovatori del gruppo Pasquali” e “liberAzione del gruppo Bettoni”, forse qualche alleanza si sta cercando mischiando i nomi delle liste con un eventuale presidente di garanzia per questo di nuovo torna a circolare il nome di Renzo Nolli.

Rinascita Agraria, la newsletter della Libera Associazione Agricoltori quindi la voce ufficiale dell’Associazione, così commenta il voto: “La zona di Cremona ha visto la netta prevalenza dei candidati del Gruppo Pasquali che ha fatto l’en plein: dieci consiglieri su dieci. A Casalmaggiore e Soresina idem per il “Gruppo Bettoni” con dieci consiglieri su dieci più un consigliere la cui candidatura era stata prevista sia in questo gruppo che in quello ‘Pasquali’. A Crema su sette posti a disposizione nel Consiglio, cinque vanno a consiglieri che afferiscono alla lista ‘Reverberi’ e due a quella ‘Pasquali’. Il risultato finale della composizione – prosegue Rinascita Agraria – dipenderà dunque dal voto delle sezioni economiche, i cui presidente entrano di diritto in consiglio”. E appunto su questo stanno lavorando le diverse liste.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti