Cronaca
I commenti sono chiusiCommenta

Teatro Filo, convenzione con il Comune per l'utilizzo degli spazi 110 giorni l'anno

Stilata finalmente la nuova convenzione per l’utilizzo del teatro Filodrammatici, che era scaduta già dal 31 dicembre 2015. Con una determina l’amministrazione comunale ha infatti approvato la bozza del documento, che verrà sottoscritto tra il Comune di Cremona e la Società Filodrammatica Cremonese, per l’utilizzo del Teatro da parte del Comune al fine dell’organizzazione di eventi e serate.

La nuova convenzione è stata approntata in seguito a un confronto dell’amministrazione con il presidente della Società Filodrammatica Cremonese. Il testo conferma la durata del rapporto pari a tre anni e prevede l’utilizzo del Teatro per 110 giornate (erano 100 in precedenza). Il prezzo corrisposto da parte dell’amministrazione, pari a 35mila euro ogni anno per un totale di 105mila euro nei tre anni, resta però invariato.

Altra novità è l’istituzione di un tavolo di coordinamento, “al fine di sollecitare la partecipazione di tutti i soggetti interessati alla condivisione e alla definizione delle iniziative in programma e delle linee programmatiche dei cartelloni per i giorni in cui il Comune di Cremona ha l’uso della struttura” evidenzia la determina.

Le 110 giornate di ciascun anno nella quali il Comune di Cremona può utilizzare il Teatro Filodrammatici sono così distribuite: 90 giorni ogni anno, il lunedì e il martedì dalle 8 alle 24;  10 giorni ogni anno, il sabato dalle 13 alle 20 e precisamente gli ultimi due di maggio e i primi tre di giugno, gli ultimi tre di novembre e i primi due di dicembre; altri 1o giorni ogni anno, il mercoledì e il giovedì dalle 8 alle 13 per l’organizzazione di proiezioni cinematografiche o teatrali, a scopo prevalentemente didattico, da concordarsi con la Società Filodrammatica Cremonese o propri rappresentanti.

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.