Un commento

Da galleria XXV aprile a zona
Fiera: centro storico difficile
per banche e assicurazioni

foto Sessa

Ancora pochi mesi e si creerà un altro spazio vuoto in centro storico, con il trasloco dell’agenzia Ina Assitalia da galleria XXV aprile in zona Fiera, vicino alla sede di Lgh e ad altri uffici che da tempo hanno deciso di lasciare la città storica per una zona più facile da raggiungere in auto. Questa era una delle motivazioni che il titolare dell’agenzia aveva spiegato a CremonaOggi qualche mese fa, quando era trapelata l’intenzione di lasciare l’immobile, prestigioso, ma poco funzionale. 700 mq circa la superficie occupata al primo piano della Galleria, con due ingressi, uno da corso Campi e uno da corso Cavour, sede della direzione; dovrebbe però restare operativa la funzione di agenzia centrale in uno spazio molto più ridotto. Il trasloco dell’assicurazione provocherà riflessi negativi anche sulle altre attività in zona: bar e locali per la pausa pranzo, edicole, solo per contare alcuni dei servizi  collaterali che vivono anche della presenza di impiegati e clienti. Una trentina sono gli addetti dell’assicurazione che rivestono vari ruoli e che non transiteranno più da qui. Un centro storico sempre meno appetibile per le attività del terziario, in particolare i servizi finanziari. Anche le banche infatti stanno conoscendo una progressiva riduzione di spazi e personale, come sta avvenendo per Unicredit di piazza Roma. In controtendenza invece l’immobile liberty di Cariparma in piazza Roma, oggetto di una completa ristrutturazione esterna dopo la caduta di pezzi d’intonaco dalla facciata. Sembra invece in frenata l’emorragia di attività commerciali: in corso Campi resta soltanto una vetrina vuota e anche il tratto pedonale di corso Garibaldi si è rivitalizzato. Incluso il passaggio di galleria Kennedy, dove si è trasferita la pizzeria del Corso: un tentativo di rilancio che si spera possa essere di buon auspicio anche per tutti gli altri spazi rimasti vuoti.

piazzarom cariparmaa

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • Ermanno Pellegrini

    Ma se dall’altra parte dicono che va tutto bene?