Commenta

Attentato a Nizza, riunito il
comitato provinciale per la
sicurezza: 'Attenzione alta'

Si è riunito in Prefettura il comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica presieduto dal prefetto Paola Picciafuochi. I vertici provinciali delle forze dell’ordine hanno evidenziato che il livello di attenzione, sotto il profilo della prevenzione, sarà elevato.

Si è riunito questa mattina in Prefettura il comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica presieduto dal prefetto Paola Picciafuochi. All’incontro hanno partecipato i vertici delle forze dell’ordine, il sindaco, il comandante dei vigili del fuoco, il comandante della polizia penitenziaria, i rappresentanti del Corpo forestale dello Stato e il 10° reggimento Genio Guastatori.
Durante l’incontro, convocato in seguito al gravissimo attentato di Nizza, è stato fatto il punto della situazione in ordine alle ulteriori prossime iniziative da assumere in ambito provinciale per continuare ad assicurare un adeguato presidio dei numerosi obiettivi sensibili presenti.
Fermo restando che non esistono, in Italia e negli altri paesi europei, zone a rischio zero, i vertici provinciali delle forze dell’ordine hanno evidenziato che il livello di attenzione, sotto il profilo della prevenzione, sarà elevato. In chiusura di seduta il prefetto, nel preannunciare che il tema verrà affrontato nuovamente nei prossimi giorni, ha ribadito l’ineludibile esigenza di garantire la massima sensibilizzazione di tutti i dispositivi interforze di controllo e sicurezza dispiegati sul territorio del centro urbano del capoluogo e della provincia.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti