Cronaca
Commenta2

Canile, clinica del veterinario Perron non idonea, bando annullato

La gestione del canile di Cremona è rimasta vacante e il bando annullato. Dalle verifiche effettuate, infatti, è emerso che l’unico concorrente, il veterinario bresciano Massimo Perron, al momento dell’offerta non aveva il canile sanitario, anche se nell’ultima missiva spedita in Comune, il veterinario ha giustificato la sua partecipazione spiegando che aveva fatto richiesta per poterlo avere. L’offerente è dunque stato escluso, e la gestione è rimasta vacante.

Il canile cremonese resta dunque fino a fine settembre nelle mani dell’Associazione Zoofili Cremonesi, con i quali era stata prorogata la gestione. Ora di dovranno attendere le indicazioni dell’assessore Alessia Manfredini, che insieme alla Giunta dovrà prendere delle decisioni. L’ipotesi piu accreditata al momento resta quella di rifare il bando. Al quale guarderà con interesse anche l’associazione l’Anpana, che gestisce il parco–rifiugio di Calvatone, uno dei canili provinciali che potrebbe essere ‘papabile’ per la gestione della struttura comunale di via Casello.

Gli stessi in una lettera avevano scritto che, qualora la struttura di Brescia non risultasse conforme, avrebbero atteso un nuovo bando dal Comune. L’associazione non aveva partecipato alla prima versione del bando non tanto per motivi di natura economica, ma perchè anche loro non possiedono un canile sanitario, come invece prevedevano i requisiti iniziali.

sg

© Riproduzione riservata
Commenti