Commenta

Arci Festa, conclusa
la 22esima edizione
"Grazie a tutti i volontari"

Giunta a conclusione la 22ª edizione di Arci Festa – 11 giorni di pace, cultura e solidarietà per una nuova società civile in movimento – e sono in corso gli ultimi lavori per liberare l’area dell’Ostello di Via del Sale.
Un successo per gli organizzatori. “Da sempre Arci Festa si è caratterizzata per la qualità delle proposte musicali, per l’intreccio di linguaggi culturali (musica, fumetto, teatro, poesia, letteratura) e per gli incontri, che vedono come protagonisti esponenti del mondo dell’associazionismo, del sindacato, della società civile, di rilievo provinciale e nazionale”, racconta con soddisfazione Emanuela Ghinaglia, Presidente di Arci Cremona. “Lo spazio dei banchetti delle Associazioni si arricchisce di anno in anno e diventa a sua volta luogo di incontro, scambio, relazioni. Le volontarie e i volontari Arci quest’anno hanno affrontato con impegno la sfida di reinventare la festa nella nuova collocazione e di fare un salto di qualità a livello di sostenibilità ecologica. La promozione di buone pratiche rispettose dell’ambiente è stata, una volta di più, il fiore all’occhiello dell’Arci Festa: distribuzione gratuita di acqua potabile dell’acquedotto (sia fredda sia a temperatura ambiente, sia naturale sia frizzante), fornitori bio e a chilometro zero, utilizzo di prodotti del commercio equo e solidale, rigoroso sistema di raccolta differenziata dei rifiuti. A tutto ciò, quest’anno si è aggiunto l’utilizzo di stoviglie in materiale completamente biodegradabile, con un abbattimento straordinario della produzione di rifiuti di plastica. Un ringraziamento particolare va ai sostenitori che hanno appoggiato il progetto di raccolta fondi finalizzato all’acquisto del Mater-Bi, attivato sulla piattaforma nazionale online di Produzioni dal Basso”, aggiunge la Presidente di Arci Cremona.
“Grazie di cuore a tutte e a tutti coloro che hanno lavorato per la realizzazione di Arci Festa 2016, un progetto di cultura popolare (oltre 40 eventi tra concerti, poesia, presentazioni di libri, incontri, dibattiti, letture e frammenti teatrali) che non sarebbe stato possibile senza l’impegno volontario di ragazze e ragazzi, uomini e donne: il percorso di organizzazione ha coinvolto più di 100 persone, che hanno lavorato insieme con generosità e allegria in una produzione corale. E già guardiamo verso Arci Festa 2017”, conclude Emanuela Ghinaglia.

© Riproduzione riservata
Tags,
Correlati
Commenti