Cronaca
Commenta

Il Comune di Cremona si attiva per aiutare le popolazioni colpite dal terremoto

La Giunta e il Consiglio Comunale di Cremona si sono attivate per dare un aiuto concreto alle popolazioni dell’Italia Centrale colpite dal terremoto del 24 agosto. L’intenzione è di concentrarsi in particolare sulla raccolta di fondi finalizzata ad un progetto di solidarietà che riguarderà la fase di ricostruzione dei comuni così dolorosamente e pesantemente danneggiati. A tale proposito la presidente del Consiglio Comunale, Simona Pasquali, sentiti tutti i capigruppo consiliari, nei prossimi giorni si attiverà e sarà la figura di riferimento a tale scopo per l’intera Amministrazione. Sarà contattata anche l’ANCI che si è resa disponibile, sia a livello nazionale che regionale, per il coordinamento delle iniziative dei vari Comuni in questa drammatica circostanza.

Il sindaco Gianluca Galimberti ed il vice presidente della Provincia Davide Viola hanno inoltre concordato di chiedere un incontro, nei prossimi giorni, ai responsabili della Protezione civile e della Croce Rossa per ribadire innanzitutto la propria solidarietà e mettersi allo stesso tempo a disposizione per eventuali azioni che si rendessero necessarie.

Poiché si moltiplicano anche a Cremona le offerte di disponibilità da parte di molti cittadini, visto il quadro emergenziale ancora in evoluzione, il numero degli sfollati e le loro necessità, per evitare di disperdere le risorse si ribadisce quanto quanto segue: oltre alle offerte economiche per cui è attivo il numero solidale 45500 a sostegno delle popolazioni colpite dal terremoto è possibile offrire beni e servizi. Per le offerte di beni e servizi il Dipartimento della  Protezione Civile ha fornito l’indicazione di scrivere una email ai seguenti indirizzi:sismarieti@regione.lazio.it  oppure prot.civ@regione.marche.it.

© Riproduzione riservata
Commenti