Commenta

Mostra in Neuropsichiatria
Infantile dal 10 al 21 ottobre

Libri in simboli, per sostenere in modo naturale i bambini con difficoltà comunicative complesse. Laboratori di lettura gratuiti durante tutta la durata della mostra, su prenotazione.

Libri in simboli, per sostenere in modo naturale i bambini con difficoltà comunicative complesse. Laboratori di lettura gratuiti durante tutta la durata della mostra, su prenotazione.

Dal 10 al 21 ottobre 2016 presso il servizio territoriale di Neuropsichiatria infantile (via Santa Maria In Betlem, 3 Cremona) sarà allestita una mostra dal titolo “Libri per tutti”. L’ingresso, libero e gratuito, sarà possibile dalle 9 alle 12.

Libri per tutti nasce con l’obiettivo di diffondere la conoscenza e l’importanza degli In-Books e della Comunicazione Aumentativa Alternativa. Nella pratica clinica, questo tipo di comunicazione cerca di compensare la disabilità temporanea o permanente di persone con bisogni comunicativi complessi, utilizzando tutte le competenze della persona (vocalizzazioni o
il linguaggio verbale esistente, i gesti, i segni, la comunicazione con ausili e la tecnologia avanzata).

La Neuropsichiatria Infantile di Cremona apre le sue porte a tutti gli “esploratori”, che vogliono conoscere e fare esperienza dei libri in simboli: scolaresche, bambini, fratelli, amici, genitori, insegnanti e bibliotecari.

La lettura ad alta voce di libri è un’esperienza arricchente per i bambini di tutte le età ed è importante per favorire lo sviluppo relazionale,comunicativo, linguistico, affettivo e cognitivo. I momenti di lettura possono aiutare i bambini ad accrescere e sviluppare le loro potenzialità e la loro fantasia.

Gli In-book sono libri illustrati con testo integralmente scritto in simboli, pensati per essere ascoltati mentre un “compagno di strada” legge ad alta voce o per essere letti in autonomia. Nati da un’esperienza italiana di Comunicazione Aumentativa Alternativa (CAA), presso il Centro Sovrazonale di Comunicazione Aumentativa di Milano-Verdello, hanno cominciato a
circolare spontaneamente ed in modo un po’ inaspettato nelle case, nelle scuole dell’infanzia, nelle biblioteche e in molti altri contesti.

In particolare gli in-book sono preziosi per sostenere in modo naturale quei bambini che hanno maggiori difficoltà  comunicative: bambini con disturbo di linguaggio, di attenzione, migranti e con disabilità.

L’utilità di questi libri però non si ferma ai bambini con bisogni comunicativi complessi; da libri per bambini speciali sono diventati libri speciali per tutti i bambini.

L’inaugurazione della mostra, con la presenza degli operatori del centro Sovrazonale di Comunicazione Aumentativa Alternativa di Milano-Verdello, sarà lunedì 10 ottobre alle ore 14.30.

LABORATORI DI LETTURA

Durante la mostra saranno organizzati dei Laboratori di lettura per bambini con bisogni comunicativi complessi e i loro compagni di scuola con la supervisione delle insegnanti di sostegno e delle insegnanti di classe. Si prevede lo svolgimento di laboratori gratuiti della durata di un’ora durante il periodo della mostra.

© Riproduzione riservata
Commenti