Commenta

Film della montagna,
al Filo la nona edizione
della rassegna Cai

Anche quest’anno la Sezione CAI di Cremona organizza la Nona Rassegna di film di montagna in collaborazione con il Trento Film Festival 365.  Le tre serate si svolgeranno presso il Teatro Filodrammatici, alle ore 21,00 con ingresso libero e gratuito. La programmazione 2016 prevede:

Lunedì 7 Novembre K2 TOUCHING THE SKY , vincitore della Genziana d’oro di Eliza Kubarska, documentarista, produttrice, operatrice e alpinista.
E’ possibile conciliare i rischi dell’alpinismo con la scelta di diventare genitori? E’ giusto decidere di affrontare situazioni potenzialmente molto rischiose, mettendo a rischio la propria vita, nel momento in cui c’è un figlio a casa che aspetta? La regista decide di affrontare questa domanda invitando un gruppo di persone accomunate dall’aver perso durante l’infanzia un genitore sul K2.

Lunedì 14 Novembre ONEKOTAN – THE LOST ISLAND dell’austriaco Simon Thussbas al suo primo lungometraggio.
Onekotan è un’isola vulcanica all’interno della cintura di fuoco dell’Oceano Pacifico. A casa delle condizioni meteo estreme, l’isola non è abitata da moltissimi anni. Matthias Haunholder e Matthias Mayr si mettono in viaggio per realizzare un sogno: attraversare con gli sci l’isola.

Lunedì 21 Novembre A LINE ACROSS THE SKY dello statunitense Peter Mortimer.
La traversata di tutte le creste del gruppo del Fitz Roy è stata a lungo considerata impossibile e ha alimentato per decenni le fantasie più audaci degli scalatori diretti in Patagonia. Tommy Caldwell e Alex Honnold sono riusciti a compiere quest’impresa in un unico tentativo durato 5 incredibili giorni nel febbraio 2014.
LAST BASE del norvegese Aslak Danbolt.
Joachin è un base jumper che per anni ha effettuato lanci spericolati insieme al suo miglior amico Roger. Ma durante il salto da una montagna, Roger perde la vita. Per Joachin è uno shock e prima che la sua compagna partorisca il loro primo figlio, vuol dire addio al base jumping e al suo amico scomparso con un ultimo salto.

© Riproduzione riservata
Commenti