Commenta

Festa del Torrone, era
meglio la disposizione
sull'asse Campi-Garibaldi

Lettera scritta da Fabio Bresciani

Gent.le Direttore,
in merito alla vicenda che contrappone gli ambulanti del mercato bisettimanale e il Comune di Cremona per quanto concerne l’ubicazione degli espositori della festa del torrone in piazza Stradivari, sulla quale non mi esprimo, vorrei solo evidenziare che una dislocazione diversa dei “torrone shop” lungo tutto corso Campi e la parte pedonalizzata di corso Garibaldi, poco frequentato pure dai cremonesi e in parte abbondato dagli stessi esercenti avrebbe certamente contribuito in queste due settimane a vivacizzare e rilanciare questa parte del centro storico, andando a beneficio anche dei negozi e bar situati su questa direttrice, che nel corso degli ultimi anni, per ragioni diverse, sono stati emarginati a favore dei colleghi ubicati nelle adiacenze delle piazze Duomo-Stradivari e lungo l’asse Matteotti-Mazzini.
Questa soluzione, ovviamente, avrebbe anche avuto l’effetto indiretto di mantenere il mercato bisettimanale nella attuale posizione e avrebbe consentito di utilizzare piazza Stradivari per le manifestazioni legate al torrone del sabato pomeriggio e della domenica, lasciando libera la vista ai turisti della bellissima piazza Duomo, che, per inciso, dovrebbe ritrovare la dignità che merita anche nelle giornate del mercato bisettimanale, quando invece è offesa dall’occupazione parziale di mutande, pollo e pesce fritto. Ma davvero non è pensabile spostare questi ambulanti nella pedonale via Beltrami senza danno alcuno?

© Riproduzione riservata
Commenti