Spettacolo
Commenta

Il coro Marc'Antonio Ingegneri interpreta Vivaldi in Cattedrale

Le cantanti Tea Irene Galli e Anna Bessi

Tutto dedicato a musiche di Antonio Vivaldi il concerto che l’Associazione Marc’Antonio Ingegneri, con il sostegno della Fondazione Arvedi-Buschini, offrirà domenica 11 dicembre alle ore 16 nella Cattedrale di Cremona. L’evento musicale si colloca nel contesto del tempo dell’Avvento e della festa della Immacolata Concezione ed è posto a coronamento delle manifestazioni dell’Associazione per il trentennale delle attività didattiche e artistiche.
La Scuola Diocesana di Musica Sacra, che costituisce la principale attività dell’Associazione Marc’Antonio Ingegneri, fu creata nel 1986 per volontà di don Dante Caifa sotto l’egida del Comitato per l’Organo della Cattedrale (allora costituto da Giovanni Arvedi, Arnaldo Bassini, Giuseppina Perotti, mons. Lino Bornati e mons. Franco Robusti). Attualmente la Scuola, organizzata con la sede di Cremona presso il Seminario e con le sedi distaccate di Trigolo e Sabbioneta, è frequentata da una cinquantina di allievi e offre corsi di formazione musicale rivolti ad organisti, cantori ed operatori musicali impegnati nelle chiese della Diocesi, oltre a corsi propedeutici per lo studio del pianoforte rivolti ai giovani e giovanissimi.
Il programma musicale proposto consentirà di ascoltare alcune delle più belle e celebri composizioni sacre di Antonio Vivaldi: il Gloria RV 589 per soli, coro, tromba, oboe e archi, il Credo RV 591 per coro e archi, il Magnificat RV 610 per soli, coro, due oboi e archi, oltre al Concerto RV 157 per archi.
Il ruolo dei solisti vocali, nelle diverse tessiture di soprano primo e secondo e contralto, è affidato a Tea Irene Galli e Anna Bessi: artiste di solida formazione ed in continua crescita artistica e vocale.
Il Coro Marc’Antonio Ingegneri è nato nel 2002 sotto la direzione di Vatio Bissolati. Nel 2007 ha partecipato al Concorso polifonico nazionale “Guido d’Arezzo” conquistando un lusinghiero quarto posto. Nel 2011 ha registrato un cd dedicato alle musiche di Dante Caifa. Costituisce una importante componente organizzativa e musicale della Scuola Diocesana di Musica in nome della quale partecipa a manifestazioni e rassegne.
Il gruppo strumentale, costituito presso la Scuola ed intitolato al fondatore don Dante Caifa, è formato da doppio quartetto d’archi (Alessandro Ceravolo, Viola Allen, Lorenzo Novelli, Oscar Marasca, Maddalena Adiamoli, Colomba Betti, Gabriele RIccucci, Giacomo Masseroli) con l’aggiunta di Giuseppe Riccucci (tromba), Luisa Scotti e Federico Verzeletti (oboe) e Alberto Pozzaglio (organo e basso continuo).
La direzione musicale è affidata a Vatio Bissolati, musicista di lunga esperienza nella direzione di coro e insegnante di pianoforte e teoria presso al Scuola Diocesana di Musica.
Il concerto sarà replicato domenica 18 dicembre alle ore 18,15 presso la chiesa di S.Maria Assunta in Sabbioneta.

© Riproduzione riservata
Commenti