Commenta

Vanoli sconfitta a Desio
da Red October Cantù
per 72-71

Pesante sconfitta in chiave salvezza, quella riportata di misura dalla  Vanoli Cremona a Desio contro la Red October Cantù per 72-71. Il sodalizio del presidente Aldo Vanoli è stato avanti nel punteggio sino al terzo quarto, poi è calato sul piano fisico ed ha concesso molto, in difesa ai canturini che ne hanno approfittato. La situazione in classifica è sempre preoccupante anche se rispetto alla precente giornata non è sostanzialmente variata.  La Vanoli Cremona ha il giusto impatto sul match e si porta avanti al 3’ 9-2 con Mian in evidenza ed i tiri liberi di Harris. Al 5’ Cremona resiste in testa 16-9 con una schiacciata di Gaspardo. Gli ospiti tengono lato il ritmo con Harris ed il play Holloway 11-23 al 7’ e 15-26 al 10’. Cantù si affida soprattutto a Johnson e Callahan che sono controllati con attenzione dalla difesa cremonese. La formazione di coach Lepore mantiene le distanze rispondendo concretamente ai tiri da tre punti di Callahan. 27-35 al 15’ e l’October Red Cantù rosicchia ancora qualcosa con una “Bomba” di Acker che mette un po’ di paura ai cremonesi sul 30-37 ma è bravo Biligha a ridare fiato ai suoi. Cremona cattura parecchi rimbalzi in difesa sui tiri sbagliati dei locali ed è più precisa nel tiro da due (14 su 22 contro i 7 su 22 di Cantù). Una schiacciata di Harris in conclusione di tempo fa capire che la Vanoli Cremona è determinata e concentrata 33-45 all’intervallo.  Callahan riporta i suoi a meno 8 con un tiro “pesante” al 23’. Una schiacciata di Tashawn Thomas ed un canestro di Biligha sono state le uniche realizzazioni in quattro minuti. La Red October infila un parziale di 9-4 ma una “bomba” da tre di Holloway sistema le cose sul più 10. Al 26’ pericolosa azione da 3 di Darden ed i padroni di casa a meno 6 costringono coach Lepore al time-out. Importante “doppietta” di Amato che consente a Cremona al 30’ il distacco 49-58. Cantù mette in campo coraggio e cuore e sale in cattedra Johnson che trova conclusioni efficaci eludendo la marcatura. Per lui 20 punti con 6 su 12 da 2 e 2 su 5 da tre punti. la Vanoli non ha il supporto di Turner, Mian ed Harris si sono bloccati. Ha provato Wojciechoski a sostenere l’attacco ma più di tanto non ha potuto fare. Pochi i rimbalzi conquistati in attacco, meglio quelli difensivi. Troppe le 19 palle perse dagli ospiti e solo 9 quelle di Cantù. Lunedì alle 20.30 al PalaRadi arriva Varese battuta in casa da Venezia.

Marco Ravara

© Riproduzione riservata
Commenti