Commenta

Siulp: Nicola Ghisolfi è il
nuovo segretario, Succede
a Roberto Filippini

Nella foto, da sinistra Filippini e Ghisolfi

Cambio della guardia ai vertici del Siulp di Cremona, il Sindacato italiano dei lavoratori della polizia di Stato che sul territorio cremonese conta quasi 50 iscritti. Da lunedì scorso il nuovo segretario provinciale generale è Nicola Giancarlo Ghisolfi, 37 anni, che succede, dopo quasi un decennio, al collega Roberto Filippini. Ghisolfi, assistente capo alla terza sezione della squadra mobile che si occupa dei reati predatori, è stato eletto all’unanimità dal direttivo provinciale. Quello di Ghisolfi sarà un sindacato rinnovato, fatto di giovani, in netta continuità con il lavoro portato avanti dal suo predecessore. L’elezione del nuovo segretario è “la prosecuzione e la garanzia dei valori fondanti del Siulp, quali il pluralismo, l’unitarietà e la tutela dei diritti della categoria nell’interesse dei colleghi e del servizio reso alla collettività”. “I problemi sono quelli che si trascinano da sempre”, ha detto Ghisolfi, “il principale è quello del personale, e la Questura di Cremona rispecchia i problemi che ci sono a livello nazionale”. Ma il nuovo segretario non vuole essere critico, ma piuttosto collaborativo: “Vigileremo per garantire la tutela di ogni singolo operatore e di conseguenza la sicurezza per tutti i cittadini. Siamo in pochi, ma ci diamo da fare, anche per avere una adeguata preparazione”. Il neo eletto, nell’ambito del rinnovamento sindacale, è affiancato dai componenti della segreteria provinciale Marco Mennella, Franco Disingrini, Fabio Ruffini e lo stesso Roberto Filippini, segretario uscente e persona di acclarata esperienza sindacale.

Sara Pizzorni

© Riproduzione riservata
Commenti