Ultim'ora
Un commento

Degrado, tracce
di bivacchi e dormitorio
vicino alla Fonte Padus

Fotoservizio Francesco Sessa

Resti di bivacco, coperte, teli di plastica, ciotole con resti di cibo, cartoni vuoti di birra, una moltitudine di vestiti accatastati e addirittura delle scarpe chiuse in sacchetti di plastica: la zona circostante la fonte Padus, dove i cittadini vanno a rifornirsi di acqua, è un vero e proprio dormitorio a cielo aperto per dei senzatetto. Le tracce sono evidentissime, sparse lungo tutto il marciapiede a destra della fontana.

Un area al riparo da occhi indiscreti, in quanto adiacente ad un vecchio campo da calcetto probabilmente mai utilizzato, e di facile accesso, grazie al cancelletto posteriore che conduce alla fonte Padus. Inoltre, in caso di pioggia, è sempre possibile ripararsi sotto la struttura adiacente al Bocciodromo. Infine, a ulteriore riprova di una presenza umana che vive nella zona, non mancano neppure le tracce di bivacco, dove probabilmente è stato anche acceso un fuoco.

Che si tratti di senzatetto stanziali o di qualcuno che usa la zona come dormitorio temporaneo, difficile dirlo, ma senza dubbio l’area versa in una situazione di notevole degrado e avrebbe bisogno di una riqualificazione.

senzatetto-padus-dentro2

senzatetto-padus-dentro1

lb

 

© Riproduzione riservata
Commenti