Ultim'ora
Commenta

Horror story in Sardegna
A firmarla i cremonesi Igor
De Luigi ed Eugenio Villani

Hanno raggiunto la cifra di 16.500 euro per finanziare il loro progetto, ma occorre arrivare a 30mila. Due cineasti cremonesi, Igor De Luigi ed Eugenio Villani, hanno avviato una campagna di raccolta fondi sul web, attraverso la piattaforma Produzioni dal Basso. E’ dal web che hanno cominciato, due anni fa, realizzando il primo episodio di ‘Ischidados’, una horror story ambientata in Sardegna e ispirata dalle maschere tradizionali dei mamuthones. Immediato il successo, con 65mila visualizzazioni su Youtube: “ci siamo ispirati agli zombie movie e alle serie americane, ma nasconde molto altro”, spiega Igor dal video promozionale visibile sia dalla pagina facebook del progetto (Ischidados) o dal sito ischidados.com. “È una storia di fiction che rielabora miti, leggende e costumi della tradizione sarda. Lo scenario è quello di una terra autentica e inesplorata, lontana dalle stereotipate immagini da cartolina a cui siamo abituati”. La storia è incentrata sulla lotta degli abitanti per salvare la propria terra dagli invasori, in questo caso i morti viventi ed è il punto di partenza per scoprire cosa ci sia dietro le maschere tradizionali sarde dei mamuthones, attraverso un documentario che spiega come vengono realizzate e come viene oggi mantenuta in vita la tradizione. Per  realizzare altri episodi della serie, inizialmente pensata per il web, ma con l’ambizione di approdare in tv, serve l’impegno della grande comunità del web che ha mostrato tanto interesse per i primi episodi.  Il progetto in questi anni ha suscitato l’interesse di molti ma lo scoglio, spiega Eugenio Villani, è stato trovare fondi per produrre una storia che non nasceva da un libro o un fumetto di successo.

La cifra richiesta di 30mila euro è il minimo: la serie è ambiziosa, con effetti speciali complessi. Se non verrà raggiunta l’intera somma, secondo il tipo di contratto stipulato con Produzioni dal basso (formula tutto o niente), tutto quanto raccolto verrà restituito.

ischidaos 3

ischidados2

© Riproduzione riservata
Commenti