Cronaca
Commenta

Vaccinazioni, missione impossibile: difficoltà di accesso al servizio

Numero telefonico pressoché irraggiungibile e siti web obsoleti: il servizio vaccinazioni erogato dall’Azienda Socio-Sanitaria Territoriale di Cremona presenta al momento difficoltà di accesso, come hanno segnalato in redazione alcuni cittadini.

E’ già complicato trovare informazioni. Se si consulta il sito www.aslcremona.it, si apre una pagina sulle vaccinazioni per i viaggiatori internazionali e un’altra sulle vaccinazioni per età adulta e pediatrica. In ambo in casi, si trovano orari ambulatoriali e numeri telefonici per le prenotazioni che tuttavia non risultano più attuali. Non va meglio facendo una ricerca sul sito www.ats-valpadana.it, cioè il sito dell’agenzia nata il 1° gennaio 2016 dalla fusione tra le ex ASL di Mantova e Cremona, poiché la voce vaccinazioni rimanda con un link alle pagine sopraccitate con informazioni inesatte.

Contattando il centralino della struttura di via Belgiardino si ottiene il numero telefonico corretto, che con un audiomessaggio registrato invita gli utenti a chiamare lo 0372497507 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12. Tentando nei giorni e negli orari indicati però il numero risulta sempre occupato, perciò non resta che andare in ambulatorio di persona per fissare un appuntamento. In questo caso si riesce a fissare una visita, anche se dopo una consistente coda essendo lo sportello del ricevimento lo stesso delle prenotazioni telefoniche. I tempi d’attesa per le prestazioni infine possono essere davvero lunghi se si tratta di vaccinazioni con un elevato numero di richieste, come nel caso delle meningococciche. Per il vaccino – facoltativo – contro il meningococco di sierogruppo B per minorenni nati prima del 2017 infatti, attualmente la prima data utile è a novembre.

© Riproduzione riservata
Commenti