Commenta

Donna muore dopo aver
partorito il nono figlio
21 medici indagati

Sono 21 gli indagati del personale medico e infermieristico per la morte di Romelia Dimitru, romena 44enne residente a Castellone, deceduta lo scorso 25 febbraio. Gli indagati sono per lo più medici e infermieri del reparto ginecologico di Cremona e in parte di Crema. La donna, incinta al nono mese, lunedì 20 febbraio è stata ricoverata all’ospedale di Cremona dove ha partorito il suo nono figlio, una bambina, che gode di ottima salute. Sembra che al momento del ricovero ci fosse già qualche complicazione in atto. Una volta partorita la bambina, la donna, il giovedì 23 febbraio è stata dimessa. Ma il sabato si è sentita male, il compagno ha chiamato l’ospedale di Crema, ma durante il tragitto la 44enne è deceduta sull’ambulanza. La procura di Cremona ha aperto un’inchiesta per omicidio colposo sulla base della denuncia contro ignoti da parte del marito della donna. Nel frattempo è stata disposta l’autopsia che verrà effettuata all’ospedale di Crema nei prossimi giorni. L’avvocato della famiglia Davide Cornalba, del foro di Milano, ha voluto sottolineare che non c’è alcun intento sanzionatorio da parte dei famigliari se non quello di far luce su quanto accaduto.

Silvia Galli 

© Riproduzione riservata
Commenti