Un commento

Conquista una cremonese
e poi di notte le ruba soldi
dal conto. Condannato l'ex

Aveva rubato del denaro dal conto corrente della fidanzata, una 35enne residente in provincia di Cremona. Il giovane, un bresciano poco più che trentenne, è stato condannato dal tribunale di Brescia ad un anno e quattro mesi di reclusione, pena sospesa, e ad una multa di 600 euro. La vicenda risale a cinque anni fa. Dopo aver conquistato il cuore della cremonese, l’imputato l’aveva convinta a trasferirsi a casa. Dopodichè aveva scoperto dove lei custodiva il codice pin del bancomat e le aveva sottratto la tessera. Diversi piccoli prelievi per un totale di 1.500 euro. Alla fine la vittima del furto, insospettita, aveva sporto denuncia contro il fidanzato, oggi ex. In aula, la parte offesa ha reso testimonianza, raccontando che l’imputato le aveva detto che faceva l’operaio e che lavorava di notte. Per l’accusa, il bresciano, già stato denunciato in passato dalla ragazza per maltrattamenti, faceva i prelievi di denaro proprio mentre la fidanzata dormiva. Messo alle strette, alla fine aveva ammesso. Ora per lui è arrivata la condanna.

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Clem Filo

    E le spese legali della ragazza chi le paga? E i 1.500 euro?