Cronaca
Commenta10

Pretende il ricovero e minaccia agente: ancora guai per marocchino 24enne

A distanza di due settimane è tornato a creare problemi il marocchino 24enne già protagonista, l’11 marzo, di una notte folle in centro storico nella quale nel giro di poche ore aveva insultato l’addetto alla sicurezza di un supermercato, provocato una rissa alla casa dell’Accoglienza (dove non risiede), creato scompiglio in questura e poi di nuovo arrecato disturbo in piazza Roma. per finire poi al pronto soccorso in preda agli effetti di alcol e farmaci. L’uomo è regolare in Italia. Venerdì sera attorno alle 21 il 24enne si è presentato ancora al pronto soccorso dicendo di stare male, ma non essendoci motivi per il ricovero il personale sanitario lo lasciava andare. L’uomo però si rifiutava e pretendeva le cure, per cui è stata allertata la Volante. In un’escalation di delirio, causato probabilmente ancora dal mix di farmaci e alcool, l’uomo si è opposto con violenza alle forze dell’ordine, arrivando a minacciare chiunque gli si avvicinasse e un poliziotto in particolare. Portato in questura, è stato denunciato per resistenza, violenza e minacce a pubblico ufficiale. Una volta rilasciato, dopo appena qualche ora, attorno a mezzanotte, la Polizia è stata nuovamente allertata dal personale sanitario perchè  si era ripresentato al pronto Soccorso. Lo hanno trovato sdraiato per terra, rifiutandosi di andarsene, pur non essendoci gli estremi per il ricovero. Dopo qualche insistenza, la situazione si è risolta. Almeno per questa volta.

© Riproduzione riservata
Commenti