Commenta

Il corpo di Marco Sossi
restituito alla famiglia
Venerdì i funerali

Il corpo di Marco Sossi è stato restituito alla famiglia. Fissati anche i funerali che saranno celebrati venerdì 31 marzo alle 15,30 presso la chiesa di Genivolta. Ora resta l’attesa per conoscere gli esiti dell’esame autoptico e degli accertamenti tossicologici che sveleranno il mistero della morte del giovane mungitore, trovato cadavere giovedì 23 marzo in una roggia in una zona boschiva nei pressi della località Tombe Morte, appena fuori dall’abitato di Genivolta. I carabinieri, intanto, hanno effettuato accertamenti sul telefonino della vittima, il cui corpo è stato trovato senza scarpe. A qualche metro di distanza dal luogo del ritrovamento c’era solo la bicicletta elettrica con la quale ogni notte Marco si recava al lavoro, e anche il suo giubbino. Ma delle scarpe non è stata trovata traccia. Con buona probabilità sono finite nella roggia. Pochi i dubbi degli inquirenti, invece, sul fatto che il giovane si fosse recato da solo in quella zona. Controllata palmo a palmo, non sarebbe neppure stata trovata traccia della presenza di terze persone. Resterebbe in piedi, a questo punto, la sola ipotesi del malore. Rimane la domanda di cosa ci facesse il giovane in quella zona di notte, una zona ben diversa dalla direzione dove Sossi avrebbe invece dovuto trovarsi per raggiungere il suo posto di lavoro, una cascina fuori dal paese.

Sara Pizzorni

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti