Ultim'ora
Commenta

Firmata convenzione di
gestione Ato-Padania Acque:
affidamento fino al 2043

E’ stata firmata stamattina dal presidente di Padania Acque, Claudio Bodini, e dal presidente dell’Ufficio d’Ambito Territoriale Ottimale della Provincia di Cremona (Ato), Doriano Aiolfi, la “Convenzione di gestione” tra l’Ufficio d’Ambito e la società affidataria della gestione del servizio idrico integrato. La firma è avvenuta nella sala Preconsiglio della sede della Provincia di Cremona.

“Si tratta di un atto che mira a porre in essere azioni che sviluppino la qualità delle reti del servizio idrico nel territorio, sia in termini di infrastrutture che di servizi alle comunità” commenta il presidente della Provincia Davide Viola. L’oggetto del documento concerne la delibera Ato sull’affidamento a Padania Acque della “realizzazione delle attività necessarie alla gestione del servizio idrico integrato promuovendo il progressivo miglioramento dello stato delle infrastrutture e della qualità delle prestazioni erogate agli utenti” (Art. 2).

La maggiore novità riguarda la durata dell’affidamento, già fissata in precedenza nel 2033, ma con scadenza prorogata al 2043: “Tenuto conto del Programma degli Interventi che il Gestore è chiamato a realizzare (…) la durata dell’affidamento è fissata in anni 30 decorrenti dal 1 gennaio
2014”.

Bodini, presidente di Padania Acque, ha espresso parole di soddisfazione: “L’affidamento da parte dell’Ato della gestione della risorsa idrica a Padania Acque e, di fatto, il suo prolungamento all’anno 2043 è un’ulteriore prova della fiducia nella gestione pubblica della risorsa idrica. Padania Acque è una società della quale dobbiamo andare orgogliosi, una realtà quasi unica nel panorama italiano del settore idrico: un bell’esempio di come una società pubblica coniughi tra loro una gestione aziendale efficiente, uno sviluppo sostenibile per il territorio e l’attenzione verso i propri clienti in quanto cittadini”.

“Ampia soddisfazione per la sottoscrizione in data odierna della Convenzione per la gestione del servizio idrico integrato, passaggio ufficiale che conclude un’impegnativa fase di analisi, confronto e collaborazione tra i due Enti” aggiunge Aiolfi. “Questa firma è un tassello fondamentale nel percorso avviato in questi anni per dotare l’intero territorio provinciale di Cremona di un gestore unico, Società che svolge una fondamentale attività istituzionale a favore dei cittadini. Ora la nuova fase di investimenti a favore del territorio e degli Enti Locali comporterà grande impegno tecnico, organizzativo e finanziario da parte del Gestore unico, a cui però il nuovo affidamento, prolungato da 20 a 30 anni, sarà certamente ulteriore elemento di stimolo. A nome di tutto il Cda dell’Ato esprimo inoltre i ringraziamenti a tutto il personale degli Uffici sia di Padania Acque che dell’Autorità d’Ambito per l’importante lavoro svolto”.

© Riproduzione riservata
Commenti