Commenta

Domenica 9 aprile si apre
la Settimana Santa: le
celebrazioni in programma

La Messa delle Palme, che si terrà nel pomeriggio di domenica 9 aprile in Cattedrale, presiedura dal vescovo Antonio Napolioni, aprirà ufficialmente la Settimana Santa. La celebrazione, annuncia il sito della Diocesi, inizierà alle 17.45 nella vicina chiesa sussidiaria di S. Girolamo dove, dopo la benedizione dei rami di palma e di olivo, si snoderà la processione verso la Cattedrale. Accanto a mons. Napolioni ci saranno il vescovo emerito Dante Lafranconi e i canonici del Capitolo della Cattedrale.

Nella mattinata del 13 aprile, Giovedì Santo, tutti i sacerdoti della diocesi saranno chiamati in Cattedrale per concelebrare la Messa del Crisma, durante la quale rinnoveranno le promesse presbiterali. La liturgia inizierà alle 9.30 con la processione dal Palazzo Vescovile. Nell’omelia mons. Napolioni ricorderà gli anniversari di ordinazione. Quest’anno festeggiano il 65° don Aldo Grechi, don Mario Olivi e don Silvano Rossi; il 60° mons. Giovanni Amigoni, don Ennio Asinari, don Stefano Bonfatti, don Sergio Lodigiani e mons. Giuseppe Soldi; il 50° don Giuseppe Bernardi Pirini, don Giuseppe Giori, mons. Mario Marchesi, don Franco Morandi, mons. Marino Reduzzi e don Angelo Scaglioni. Ricorda il 25° don Claudio Rubagotti.

Non mancherà una preghiera di suffragio per i sacerdoti scomparsi durante i dodici mesi precedenti: don Luciano Sottili, don Angelo Merisio, don Giampaolo Rossini, don Mario Bergami e il diacono permanente Giuseppe Mazzolini. Durante la Messa saranno benedetti gli oli santi che, al termine della celebrazione, il Vescovo consegnerà ai Vicari zonali perché siano distribuiti in tutte le parrocchie.

Accanto a mons. Napolioni ci saranno il vescovo emerito mons. Dante Lafranconi, l’arcivescovo eletto di Ferrara-Comacchio mons. Gian Carlo Perego, il vicario generale don Massimo Calvi e il vicario episcopale per la pastorale don Gianpaolo Maccagni. La celebrazione sarà trasmessa in diretta streaming sul nostro portale. Alle 12.15, in Seminario, il pranzo dei sacerdoti con il vescovo Napolioni,.

Nel pomeriggio del 13 aprile, alle 18 in Cattedrale, il vescovo Napolioni presiederà la Messa “in Coena Domini” con il suggestivo rito della lavanda dei piedi ad alcuni dei catecumeni che riceveranno i sacramenti dell’Iniziazione cristiana nella Veglia di Pasqua.

La giornata di venerdì 14 aprile inizierà alle 8.45 in Cattedrale con la Liturgia delle Ore presieduta dal Vescovo insieme al Capitolo della Cattedrale. Alle 18 il vescovo Napolioni guiderà quindi l’Azione liturgica della Passione e Morte del Signore, caratterizzata dalla lettura dialogata della passione secondo l’evangelista Giovanni e dall’adorazione della Croce.

In serata, inoltre, alle 21 il vescovo Antonio presiederà la processione cittadina con la reliquia della Sacra Spina, alla presenza delle autorità civili. Il corteo dei fedeli si snoderà da piazza del Comune in largo Boccaccino, via Mercatello, corso Mazzini, piazza Roma (lato sud), corso Cavour, via Verdi, piazza Stradivari, via Baldesio e di nuovo piazza del Comune. La conclusione della processione come sempre di nuovo in Cattedrale, dove il Vescovo terrà l’omelia e impartirà la benedizione con la preziosa reliquia.Le offerte raccolte durante l’intera giornata saranno devolute ai bisogni della Chiesa in Terra Santa.

Anche la giornata di sabato 15 aprile inizierà alle 8.45 in Cattedrale con la Liturgia delle Ore presieduta dal Vescovo insieme al Capitolo della Cattedrale. In serata alle 21.30, mons. Napolioni celebrerà la solenne Veglia pasquale, che avrà inizio nel cortile del palazzo Vescovile con la liturgia della luce. Quindi proseguirà in Cattedrale dove, dopo l’omelia, il Vescovo amministrerà i Sacramenti dell’Iniziazione cristiana a 21 catecumeni adulti.

All’indomani, alle 11, il Vescovo presiederà in Cattedrale il solenne Pontificale di Pasqua, al termine del quale impartirà la benedizione apostolica con annessa indulgenza plenaria. Ultimo appuntamento della Settimana Santa nel pomeriggio, alle 17 in Cattedrale, dove il Vescovo presiederà i Secondi Vespri di Pasqua a conclusione del Triduo Pasquale, alla presenza dei canonici del Perinsigne Capitolo della Cattedrale presieduto da mons. Giuseppe Perotti.

© Riproduzione riservata
Commenti