4 Commenti

Senza biglietto sul treno
Cremona-Treviglio, prende
a calci e pugni agente Polfer

Ancora violenza sui treni. Questa volta è accaduto a bordo del convoglio Cremona-Treviglio, dove un agente della Polfer è stato aggredito da un immigrato nigeriano di 35 anni che era sprovvisto del biglietto. Ieri pomeriggio alla stazione di Treviglio l’uomo è stato trovato dal capotreno senza documenti di viaggio e carta d’identità. E’ stato quindi chiesto l’intervento della polizia ferroviaria. Quando gli agenti gli hanno chiesto spiegazioni, invitandolo a scendere, il 35enne ha tentato di fuggire, ma è stato raggiunto da un assistente capo della Polfer. A quel punto il nigeriano ha cominciato a dare in escandescenze, avventandosi sul poliziotto, colpendolo violentemente, e più volte, con calci, pugni e gomitate. Alla fine gli altri agenti intervenuti sono riusciti a bloccare il 35enne che è stato arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • paolo

    “Risorse”…e questa neppure di primo pelo….”portatori di cultura e aperture” per alcuni….

  • Sorcio Verde

    Fatica sprecata,questa risorsa oggi o al massimo domani sarà già libero di portare la sua cultura a noi trogloditi e ignoranti.

  • Dev Ops

    Con questa gente la legge non funziona! E purtroppo la legislazione italiana non aiuta. Ci vogliono solo le maniere forti. Purtroppo siamo un paese civile non in grado di gestire a dovere questi incivili.

  • Ronni

    I vari benefici di legge andrebbero applicati solo ai cittadini italiani !!