Commenta

FierAgrumello: convegni
ed eventi per tutti i gusti
dal 23 al 25 aprile

Un programma davvero ricchissimo per FierAgrumello 2017, che si terrà dal 25 al 25 aprile nell’omonimo paese del territorio, per la 42ª edizione. Numerose le novità di questa edizione, in primis proprio le date, come spiega il presidente del Comitato FierAgrumello, Luigi Tantardini. Apertura dunque la domenica mattina, con la cerimonia inaugurale e l’assegnazione del Premio Agrumello, per proseguire non stop fino alla giornata festiva di martedì 25 aprile.

Ma in realtà gli appuntamenti partono già molto prima, da sabato 15 aprile, con alcuni appuntamenti collaterali: i tornei di calcio Avis e Aido, il Trofeo FierAgrumello (lunedì 17) seguito dal Galà dei premiati. Molto importanti anche i convegni che precederanno la manifestazione. “Si tratta di importanti appuntamenti per il mondo dell’agricoltura, in quanto si discuterà di tematiche molto attuali” evidenzia il vice presidente Gianfranco Corbani. “A partire dalla Pac, di cui si parlerà martedì 18 aprile”. Un convegno promosso da Libera Agricoltori, per parlare delle novità sulle politiche agricole comunitarie. Il secondo, promosso da Coldiretti per giovedì 20 aprile, tratterà invece del problema dell’irrigazione, che per questa annata potrebbe essere molto delicato, a causa della siccità. Per l’occasione sarà presente l’assessore regionale all’agricoltura Gianni Fava.

“Tra gli appuntamenti immancabili, la Serata Enogastronomica (venerdì 21 aprile), dedicata alla degustazione delle eccellenze spagnole, con un ricco e goloso menù con in tavola prodotti e piatti tipici della penisola iberica” continua Tantardini. “La grande novità del 2017 è la presenza dello Street Food di qualità, con eccellenze da tutto il Paese”.

La musica farà da colonna sonora alla 42ª edizione della fiera, con delle serate a tema, per tutti i gusti e per tutte le età. In particolare, evidenzia ancora Tantardini, “ci sarà la Serata Giovani sabato 22 aprile con la cover band di Ligabue Tempo di Liga. Domenica appuntamento con la Serata Latina con Dj Rossi, lunedì sera spazio al ballo liscio con l’orchestra Scandiuzzi e infine martedì appuntamento con la musica country dal vivo (concerto di Riccardo Cagni) e l’esibizione di Country Line Dance con la scuola di ballo Black Roses di Brescia.

Grande spazio anche quest’anno al Premio Agrumello, che verrà consegnato nella mattinata di domenica durante la cerimonia inaugurale, alle 10.30, dalla madrina Alessia Gozio e alla presenza del testimonial d’eccezione Giovanni Rana. Cinque i soggetti che riceveranno il premio, una scultura del celebre artista Mario Coppetti. “C’è l’azienda Ferraroni Spa, che ha saputo sviluppare l’intera filiera agroalimentare e che si  specilizzata nella produzione di mangimi di qualità facendo convivere tradizione e innovazione” spiega il presidente di giuria Albino Gorini. “Poi c’è l’imprenditore Costantino Vaia, brillante manager andato alla ribalta delle cronache nazionali grazie alla sua partecipazione ad una nota trasmissione televisiva. Abbiamo poi Antonia Bertocchi, antropologa e ricercatrice, che vogliamo premire per la sua capacità di far riscoprire al nostro territorio la tradizione dei Canti della Merla. Altro premiato sarà Marco Tanzi, docente e critico di Storia dell’arte. Infine il gruppo dialettale cremonese El Zach, che ha saputo tenere viva la tradizione dialettale sul territorio”.

“Sono pienamente convinto che una Fiera come questa, che coniuga agricoltura, agroalimentare e zoorecnica sia fondamentale” evidenzia il sindaco di Grumello Favio Scio. “E’ l’occasione per stimolare il comparto agricolo e promuovere incontri e relazioni nel settore. Si tratta di una vetrina importante e bella, per chi desisdera esporre i proprio prodotti, forte della grande affluenza che caratterizza questo appuntamento”.

lb

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti