Commenta

Rottamazione cartelle
Equitalia: 3mila richieste
per 23 milioni di euro

Oltre 3mila le cartelle esattoriali di Equitalia rottamate in provincia di Cremona, per un totale di quasi 23 milioni di euro. Un boom di rottamazioni che riguarda un po’ tutta la Lombardia, Milano e Brescia in primis. Massicce quindi sono state le adesioni, che invece nelle prime settimane sembravano essere scarse. L’incremento si è concretizzato soprattutto in vista della scadenza della rottamazione, il 21 aprile.

Guardando al dato regionale, complessivamente sono state protocollate 84.744 istanze di adesione, di cui finora ne sono state evase 68.567 per circa un miliardo e 218 milioni di euro. Guardando alle varie province,al primo posto c’è Milano con 649,8 milioni, seguita da Brescia con 130,9 milioni, e quindi Bergamo (120,8), Varese (81), Como (56,4), Pavia (55,6), Lecco (39,5), Mantova (33,2), Cremona (22,9) Lodi (16,9) e infine Sondrio con 11,6 milioni di euro.

Il boom di adesioni si è visto soprattutto nell’ultima settimana di marzo, quando sono arrivate agli uffici di Equitalia ben 28.050 richieste di rottamazione, con una media di circa 3.500 al giorno per un totale complessivo – al 31 marzo – di 112.794 domande con Milano in testa (54.195 adesioni pervenute), seguita da Brescia (11.414), Bergamo (10.306), Varese (9.956), Pavia (6.672), Como (6.148), Mantova (3.447), Lecco (3.327), Cremona (3.310), Lodi (2.354), e quindi Sondrio (1.665).

Naturalmente il dato definitivo si avrà solo verso fine aprile, quando saranno state conteggiate anche le adesioni dell’ultimo minuto, che si presume saranno cospicue.

lb

© Riproduzione riservata
Commenti