Commenta

Gestione piscina, passa solo
proposta Sport Management,
escluse altre due concorrenti

Intanto su tutta la vicenda potrebbe esserci l'ombra del ricorso al Tar da parte dello Sporting Club Verona, che sembra non abbia intenzione di mollare la partita tanto facilmente.

E’ rimasta soltanto la società Sport Management alla corsa per la gestione dell’impianto natatorio comunale, mentre le altre due società partecipanti – Sporting Club di Verona e Virtus Buonconvento (Siena) – sono state escluse, in quanto nell’offerta mancavano alcuni documenti relativi alla fidejussione. “L’esito della seduta ha portato a dichiarare l’esclusione delle offerte di Sporting Club di Verona e di Virtus Buonconvento in quanto carenti delle necessarie garanzie fideiussorie richieste dal disciplinare di gara” fa sapere l’amministrazione in una nota.

Le buste delle offerte sono state aperte oggi alle 14.30, nella sede comunale di via Aselli, alla presenza del responsabile del procedimento Tania Secchi, direttore dell’Unità di staff Provveditorato ed Economato e responsabile del procedimento, e di Lamberto Ghilardi, vice segretario generale e direttore settore centrale Unica Acquisti, Avvocatura, Contratti, Patrimonio del Comune. Erano presenti anche rappresentanti della Sport Management e della Sporting Club. La seduta è stata però sospesa proprio per l’assenza di alcuni documenti. Sono quindi state fatte delle verifiche, che alla ripresa della seduta, alle 16.30, hanno portato all’esclusione della società veronese e di quella toscana.

Sul piatto della bilancia resta così soltanto la contestatissima proposta di Sport Management, società che già gestisce 52 piscine in tutta Italia e che, secondo il project financing presentato, andrà a gestire la piscina comunale per ben 25 anni. Un opzione che aveva già trovato pesanti contestazioni da parte dell’opposizione in consiglio comunale ma anche dalle società canottieri di Cremona, che avevano già minacciato di lasciare l’impianto se fosse passata questa proposta.

Intanto su tutta la vicenda potrebbe esserci l’ombra del ricorso al Tar da parte dello Sporting Club Verona, che sembra non abbia intenzione di mollare la partita tanto facilmente.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti