Commenta

Cremonese sconfitta per 1-0
a Livorno, l'Alessandria
non va oltre il pareggio

Foto Sessa (archivio)

Livorno – Cremonese 1-0

Livorno (4-3-1-2): Mazzoni; Toninelli, Borghese, Gasbarro (dal 5’st Benassi), Lambrughi; Luci, Giandonato (dal 15’st Marchi), Valiani; Venitucci (dal 37′ Calil); Vantaggiato, Maritato. All. Foscarini
A disp.: Vono, Romboli, Morelli, Galli, Gemmi, Murilo, Ferchichi, Dell’Agnello

Cremonese (4-3-1-2): Ravaglia; Salviato (dal 28’st Scarsella), Canini, Marconi, Ferretti; Porcari (dal 9’st Perrulli), Pesce, Cavion; Maiorino; Brighenti, Scappini (dal 20’st Stanco). All. Tesser
A disp.: Bellucci, Galli, Lucchini, Talamo, Moro, Bastrini, Procopio, Belingheri, Renolfi.

Gol: 9’st Maritato
Ammoniti: Ferretti, Maiorino
Corner: Livorno 5, Cremonese 8

Arbitro: Luigi Pillitteri della sezione di Palermo, con gli assistenti Agostino Maiorano di Rossano e Valerio Vecchi di Lamezia Terme

La Cremonese scende in campo al Picchi davanti al pubblico delle grandi occasioni, quasi un migliaio di sostenitori grigiorossi per una trasferta importantissima. I primi applausi per scattano al 5′ per un gran tiro di Cavion dalla distanza che Mazzoni devia in angolo. Al 15′ proteste per un presunto fallo in area su Scappini ma l’arbitro lascia correre.Al 22′ rigore per la Cremonese per un fallo di Borghese su Scappini. Va Maiorino dal dischetto, Mazzoni para. Nulla di fatto. Al 35′ ci prova Brighenti e Mazzoni para con i piedi. Al 37′ Porcari prova a bissare il gol di Prato dal limite, ma non trova lo specchio della porta. Al 39′ punizione dal limite per il Livorno per un fallo di Ferretti (giallo per lui): Vantaggiato sfiora il palo. Al 41′ palla gol per Brighenti che al volo gira in porta un assist di Cavion, alto sopra la traversa. Squadre negli spogliatoi sul punteggio di 0 a 0. Pareggia anche l’Alessandria andata in vantaggio su rigore con Evacuo al 9′, e raggiunta dalla Lupa al 36′ con Gigli.

A inizio ripresa Foscarini è costretto al cambio per l’infortunio di Gasbarro. Livorno in vantaggio al 9′ con Maritato, complice una indecisione di Ravaglia che ha favorito gli amaranto. Al 14′ gran diagonale di Scappini e salvataggio a pochi passi da Toninelli. La Cremonese continua ad attaccare ma con poca lucidità, l’ingresso di Scarsella porta una nuova vivacità in attacco e proprio il centrocampista appena entrato colpisce una traversa sugli sviluppi di un corner. Cremonese tutta sbilanciata in avanti Brighenti serve Pesce al limite e il 18 grigiorossi sfiora il palo con un gran sinistro. Al 34′ grande azione personale di Perrulli dalla sinistra, mette una palla al centro che Scarsella non aggancia a pochi passi dalla porta. Al 39′ grande parata di Ravaglia che mette in corner una conclusione di Luci. Al 44′ incredibile palo di Scarsella da due passi a porta sguarnita. Al 94′ la Cremonese trova il pareggio con Scarsella sugli sviluppi di una punizione, ma l’arbitro annulla. Finisce con una sconfitta che brucia tantissimo. Per fortuna l’Alessandria, ora a pari punti con i grigiorossi, non va oltre al pareggio con la Lupa Roma e per il momento quindi la Cremonese resta prima in virtù degli scontri diretti.

Cristina Coppola

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti