Commenta

Polo Tecnologico, molte
richieste: si ragiona
sulla seconda palazzina

Pioggia di richieste di insediamento per il Polo Tecnologico di Cremona, che verrà inaugurato il prossimo 10 giugno. Al punto che, mentre la prima palazzina è ormai gremita, si sta già iniziando a ragionare sulla progettazione del secondo e terzo lotto, che prevedono la costruzione di una seconda palazzina attigua alla prima. Già diverse aziende, sia cremonesi che esterne, stanno infatti chiedendo di potersi insediare nell’area del Polo.

Intanto si sta correndo per arrivare pronti alla data di inaugurazione: mancano le ultime finiture, mentre le aziende stanno completando i traslochi proprio in questi giorni. Si sta lavorando anche sul fronte dell’area verde che farà da cornice alla struttura: a questo proposito l’amministrazione comunale ha stanziato 6.434 per finanziare gli interventi di integrazione dell’impianto di irrigazione e la posa di nuove essenze arboree.

L’appuntamento con l’inaugurazione del Polo Tecnologico sarà alle 11, presso la sede, alla presenza di numerose autorità, tra cui cui il ministro dell’agricoltura, Maurizio Martina interessato al progetto in quanto il polo si occupa anche di Smart Land (territorio sostenibile). Alle 14.30 al Museo del Violino si terrà quindi convegno sul tema Smart City e Piccoli Comuni, organizzato dal Forum della Pubblica Amministrazione, nel corso del quale il presidente di A2A, Giovanni Valotti, firmerà una convenzione con Anci Lombardia per sviluppare le smart city anche nei piccoli comuni.

La data dell’inaugurazione, sarà anche quella di Cremona Tec-Night, la prima notte bianca della tecnologia mai organizzata in Italia. Si inizia alle 18 in corso Campi, dove un counter darà il via alla manifestazione. Un grande evento en plein air, che sino a notte inoltrata vedrà la città riempirsi di luci, suoni e colori nelle principali piazze e luoghi simbolo.

L’evento consentirà quindi a un pubblico assolutamente eterogeneo per età e interessi, di vivere all’interno di un contesto ricco di sfaccettature storico-artistiche e culturali, un’esperienza unica nel suo genere.

© Riproduzione riservata
Commenti