Commenta

Amicizia, sport e spettacolo
Si chiude il X streetball
in memoria di Robi Telli

La scena politica è animata dalla discussione tra maggioranza e minoranza se sia stato un bene o un male, un paio di anni fa, dirottare 40mila euro dei fondi destinati al campeggio di via del Sale, alla sistemazione dei campi di basket di via dei Classici. I numeri della decima edizione del Memorial Roby Telli –  Classics’ Streetball, che si sta concludendo al quartiere Po, parlano da soli: 52 squadre senior provenienti anche dall’estero, 150 volontari tra Parco Sartori e il parco di Lungo Po Europa dove ieri sera si è concluso il festival musicale; 12 squadre di under 18, tornei femminili e di giovanissimi, fino alla spettacolare gara finale di schiacciate. Festa, divertimento, solidarietà, un occhio al tema attualissimo della crisi idrica (con Padania Acque, new entry di quest’anno, a distribuire borracce ecologiche con acqua di rubinetto) ma anche tanto agonismo, dal momento che le squadre migliori classificate guadagnano il pass per le finali nazionali Streetball organizzate da Fisb Streetball e Federazione Italiana Pallacanestro per la fine di luglio a Riccione. Una giornata piena, non ancora conclusa, per i volontari dell’associazione Gli Amici di Robi, che questa sera finite le evoluzioni sotto i canestri, concluderanno la loro giornata smontando le installazioni che per tre giorni hanno reso vivo e vitale parco Sartori, regalando spettacolo e divertimento. Il tutto, per tenere viva la memoria dell’amico Roberto Telli, scomparso prematuramente nel 2008, ricordando passioni e ideali che lo animavano: amicizia, solidarietà, condivisione.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti