Commenta

Nuova ondata di caldo:
l'afa risale. Il Po verso
la 'secca' record

foto Sessa

Eccola qui,  l’ennesima ondata di calore dell’estate italiana 2017. La quarta per la precisione. Da mercoledì 19 luglio ha ripreso forza l’Anticiclone nordafricano, con il caldo che andrà progressivamente intensificandosi sull’Italia. Le attuali proiezioni dei modelli a disposizione di Meteo.it propendono per una interruzione di questa nuova ondata di calore solo a metà della prossima settimana (il 25 al Nord e tra il 26 e il 27 anche al Centro Sud). Chi deve partire per le vacanze insomma, dal punto di vista meteorologico, sa a cosa va incontro. Questa stagione estiva si sta rivelando davvero rovente. Come ha analizzato Simone Abelli, meteorologo del Centro Epson Meteo, ben 35 giorni sui 48 in analisi sono stati caratterizzati dalla presenza ingombrante dell’Anticiclone Nordafricano. Sono state tre finora le ondate di calore sull’Italia: due nel mese di giugno, una nella prima metà del mese di luglio.

Se il caldo va ad ondate, invece la siccità rimane un problema serio, con le ultime sporadiche piogge che non hanno portato significativo giovamento ai corsi d’acqua e alle coltivazioni. Come il Po si era alzato rapidamente nella scorsa settimana, altrettanto rapidamente è tornato a calare. A Cremona ieri sera il livello era sceso a -7.40, picco negativo di questa stagione, e questa mattina il trend sta continuando (-7,41 alle 9,40). Il record negativo  risale però al del 2006, quando l’acqua scese addirittura a -7,80 dallo zero idrometrico.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti