Commenta

Piscina comunale,
ufficializzata nuova gestione
a Sport Management

E’ stata ufficializzata la nuova gestione della piscina comunale, che dal 1º ottobre prossimo sarà gestita da Sport Management, per un periodo di tempo che va fino al 30 settembre 2042, come da bando di gara. E’ stata infatti pubblicata proprio oggi la determina dirigenziale di aggiudicazione alla Associazione Temporanea d’Imprese formata da Sport Management SpA S.S.D (designato capogruppo), Paolo Barchi srl e Giorgi F.lli srl, della procedura aperta-finanza di progetto per l’affidamento in concessione del servizio di gestione del complesso sportivo/piscine comunali, con lavori accessori di ristrutturazione e riqualificazione, nonché con oneri di progettazione del servizio secondo quanto previsto dalle offerte tecnica ed economica presentate in sede di gara.

Alla società aggiudicataria verrà corrisposto un contributo annuo pari a 272.466, euro per un totale complessivo per l’intera durata della concessione pari a 5.583.321 euro +Iva 22%. Per il periodo che va dal 1º ottobre 2017 al 31 dicembre 2018 verranno quindi erogati al gestore complessivamente 340.582 euro, comprensivi di 68mila euro da imputare ai 3 mesi di gestione del 2017. Con la fine di settembre si concluderà quindi in via definitiva la concessione rilasciata a Fin, che a giugno si era resa disponibile per una proroga al fine di garantire l’apertura degli impianti nella stagione estiva.

Dal canto suo, Sport Management si è impegnata a mettere in campo numerosi investimenti: la riqualificazione della vasca convertibile e degli spogliatoi, la realizzazione di una nuova area palestra con spogliatoi e nuovo impianto di trattamento aria, la riqualificazione dell’ingresso e degli spazi esterni, la realizzazione di una nuova area bar con relativi servizi; interventi di efficientamento energetico degli impianti di climatizzazione e ricambio d’aria della piscina olimpionica; realizzazione della linea vita a servizio della copertura della piscina olimpionica e di un sistema di ferma neve; realizzazione di un intervento di elettrificazione e motorizzazione del cancello; realizzazione di un intervento di riqualificazione del percorso esterno per l’accesso del pubblico; progettazione ed esecuzione dei lavori di potenziamento della illuminazione esterna dell’ingresso del centro sportivo e dei vialetti.

Impegno anche per quanto riguarda la manutenzione straordinaria: la società prevede di investire, oltre le opere di riqualificazione, ogni anno 20mila euro per la manutenzione straordinaria, eventualmente cumulabili in caso di mancato utilizzo. L’investimento complessivo della società sarebbe a fronte di una concessione della durata di 25 anni.

© Riproduzione riservata
Commenti