Un commento

Ex Snum, via libera
al supermercato: nei prossimi
giorni pulizie dell'area

Recupero dell’ex Snum tra via Cadore, via Porta Mosa e via Giordano. Ci siamo. Già nei prossimi giorni potrebbero partire i lavori di pulizia dell’area – da tempo in disuso, abbandonata e piena di detriti – per realizzarvi poi il prossimo anno il supermercato Conad (poco sotto i 1500 metri), un parcheggio a disposizione della clientela, alcuni posti auto pubblici. La Soprintendenza ha già dato il benestare al progetto di massima subordinando l’autorizzazione al recupero delle vestigia delle vecchie mura di Cremona. E’ infatti qui presente un contrafforte, a difesa del baluardo Caracena, oggi in parte nascosto dalla vecchia piazzetta ecologica del Servizio Nettezza Urbana.

Si tratterebbe dell’antica “Plataforma” spagnola, presente anche sulla mappa di Antonio Campi del 1583, una sorta di baluardo a difesa della porta meridionale cioè, porta Mosa, il più antico accesso alla città risalente addirittura al Duecento e in condizioni disastrose. Sono sostanzialmente delle piazzole difensive per l’artiglieria, collocate ad un livello più alto del terreno ma più basso delle mura stesse. Anticamente questa piazzola precedeva un altro baluardo, dedicato a Sant’Erasmo, di forma pentagonale, che si trovava tra via Altobello Melone e largo Pagliari.

Il progetto sull’area prevede che queste vestigia vengano non solo salvaguardate ma pulite e restaurate rendendole visibili proprio per dar conto della grandiosità delle mura spagnole della città.

Lo studio dell’architetto Tamagnini avrebbe elaborato il progetto complessivo sull’area e in questi giorni sarebbe all’attenzione degli uffici comunali. I lavori veri e propri con le demolizioni delle vecchie costruzioni della Snum e la realizzazione della piastra commerciale, ad un piano solo, secondo gli standard e le tipologie della catena Conad.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Libero

    Mancava proprio un supermercato a Cremona, soprattutto costruito su quel che resta delle mura