Commenta

Chiude i battenti l'azienda
Hicari Sport di Spinadesco:
12 dipendenti a casa

Ha chiuso i battenti in via definitiva l’azienda di abbigliamento sportivo Hicari Sport di Spinadesco, dopo diversi anni di crisi, lasciando a casa circa una dozzina di dipendenti. L’azienda, nata dalla passione per il ciclismo, a cui si è sempre dedicata realizzando abbigliamento tecnico sportivo personalizzato, è stata attiva nel nostro territorio per oltre 30 anni, lavorando sia per il mercato italiano che per quello estero. Un’azienda nota per essere punto di riferimento di molte società sportive del settore ciclistico.

Poi, venerdì 29 settembre, la comunicazione ai sindacati di cessata attività. “Stavano attraversando ormai da qualche anno diverse difficoltà” spiega Marco Arcari (Filcam Cgil). “In questo periodo hanno utilizzato tutti gli ammortizzatori sociali a disposizione, ma ormai non c’era più nulla. L’azienda inoltre versava in difficoltà economiche. Così, prima di dover arrivare a dichiarare il fallimento, ha preferito chiudere”. Comunque, almeno secondo i sindacati, non ci sarebbero stipendi arretrati da pagare ai dipendenti, anche se ora “si dovrà iniziare la procedura per il recupero del Tfr” spiega ancora Arcari.

Hicari è stato sponsor tecnico della Coppa Cisalpina di ciclismo, a cui si era legata a inizio del 2017 e a cui aveva garantito la sponsorizzazione per tre anni. Ma sponsorizzava anche la Granfondo Val di Comino, e di Giampiero Monti, ciclista che partecipa alla NorthCape4000.

LaBos

© Riproduzione riservata
Commenti