Commenta

Sabato in S. Girolamo la
rappresentazione S.Francesco
"Come convertì i leoni"

Sabato 14 ottobre, alle 20.30, nella chiesa cittadina di S. Girolamo sarà proposta la sacra rappresentazione di san Francesco “Come convertì i ladroni”.

Lo spettacolo, in forma di lettura recitata, ha origine da un testo tratto da una raccolta stampata a Firenze a metà 500, revisionato e riadattato al fine di risultare comprensibile al pubblico odierno pur mantenendo la memoria della scrittura originale nelle sue espressioni autentiche, specchio del modo di vivere di quel tempo.
Come d’uso a quel tempo, al recitato si aggiunge una parte cantata e/o strumentale affinchè la persuasione del testo sia più efficace e sorprendente. La musica, di fine 400, è di genere laudistico spirituale.

La piccola chiesetta di S. Girolamo si presta come ideale e perfetto palco per la rappresentazione di questo piccolo testo poiché anticamente ciò avveniva in piccoli luoghi di preghiera e di raccoglimento dove, per il mezzo dell’arte, ci si ritrovava per alimentare la propria intimità spirituale. Attraverso le storie delle grandi figure dei santi, di personaggi o di importanti e fondamentali episodi della tradizione biblica e del Nuovo testamento, si educava il popolo ad una vita di sani principi.

Le voci di Lole Boccasasso, Roberto Cascio, Mario Carotti, Enza Latella, Giorgio Mattarozzi e Anna Mosconi daranno vita ai personaggi narranti mentre a Teresa Parigi, Antonio Lorenzoni, Anna Mosconi e Roberto Cascio sarà affidata la parte musicale.

© Riproduzione riservata
Commenti