Commenta

Vaccinazioni: per nidi
e materne sono otto
i bambini non in regola

Sono otto, per ora i bambini che, alla fine di tutti i controlli, risultano non in regola con le vaccinazioni dopo il termine fissato per legge. Questo risulta dai primi elenchi che l’Ats Valpadana ha inviato ad Asst Cremona relativi ai nidi e alle scuole materne, ma altri ne potrebbero emergere nei prossimi giorni. Alle rispettive famiglie è stata quindi inviata una raccomandata da parte del servizio vaccinale dell’Asst, come previsto dalle normative.

Le famiglie dovranno quindi fissare un appuntamento e recarsi presso il Servizio Vaccinale per la relativa regolarizzazione. Per chi non accetterà l’imposizione vaccinale, la legge prevede oltre all’espulsione del bambino dalla scuola, il pagamento di una multa che oscilla tra 100 e 500 euro. Ma si tratta di un’estrema misura, che difficilmente verrà applicata, fanno sapere dall’Asst. Insomma, non essendo Cremona territorio fertile per movimenti anti-vaccinali, è molto probabile che tutti accetteranno di mettersi in regola.

Ma la trafila non è finita: una volta terminate le procedure per i nidi e per le scuole dell’infanzia, da fine ottobre prenderanno il via le verifiche nelle scuole dell’obbligo. In questo caso per chi rifiuta di mettersiVaccinazioni: per nidi e materne sono otto i bambini non in regola in regola è prevista soltanto la multa.

lb

© Riproduzione riservata
Commenti