Un commento

Malore in treno e passeggeri
senza biglietto: ennesima
mattinata di ritardi per i pendolari

E’ iniziato male il lunedì dei pendolari della Mantova-Cremona-Milano, che per l’ennesima volta si sono trovati a dover fare i conti con ritardi e problematiche di vario genere. A partire dal treno che passa da Cremona intorno alle 6.30, diretto a Milano, che è stato rallentato da un intervento delle Forze dell’Ordine, che sono salite sul treno per la presenza di viaggiatori senza biglietto. Come se questo non bastasse, il convoglio successivo, partito alle 7.20 da Cremona, è invece rimasto fermo a Lodi a causa di una donna di 37 anni che si è sentita male a bordo, perdendo i sensi e rendendo necessario l’intervento dei soccorritori del 118, che sono saliti sul treno per portarla via su una lettiga.

Una situazione che, a detta degli stessi pendolari, non è affatto nuova sui treni sovraffollati, specialmente al lunedì, quando con la partenza di chi poi resta a Milano tutta settimana, il convoglio non è solo pieno di persone, ma anche di valige. E come al solito, si lamentano i pendolari, le informazioni da parte di Trenord in merito alle motivazioni dei ritardi sono quasi nulle.

lb

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Sorcio Verde

    Ci sarà qualcuno che dirà che è colpa di Trenord?